Bloodborne Guida: come farmare Echi di Sangue e Fiale di Sangue nelle prime fasi di gioco

di

Bloodborne può rivelarsi un gioco spietato. Per quanto sia vero che, una volta comprese le meccaniche di goco, diventi molto più semplice adattarsi alle sfide di Yharnham, potrebbe capitare che i nuovi arrivati si trovino in difficoltà nelle prime ore. In questo senso, "farmare" può essere una buona idea: vediamo qual è il metodo più agevole.

Premettiamo, anzitutto, che parlando di "farming" in Bloodborne si possono intendere due ambiti separati: il farming di Echi di Sangue e quello di Fiale di Sangue.

Gli Echi di Sangue sono, a tutti gli effetti, la valuta universale del gioco. Vengono utilizzati per livellare nel Sogno del Cacciatore, dall’automa, per acquistare oggetti e per potenziare armi. Esattamente come le anime in Dark Souls tuttavia, sono una valuta estremamente effimera: perdere i propri Echi del Sangue non è un’eventualità così improbabile, soprattutto se siete alle prime armi. Che sia vostra intenzione recuperare degli Echi persi o che vogliate semplicemente rendervi la vita un po’ più facile (buttando magari un paio di livelli in più in Vitalità o Resistenza) il metodo illustrato in questa guida può fornirvi una rispettabile quantità di Echi anche nelle prime ore di gioco.

Le Fiale del Sangue sono gli oggetti preposti alla cura. Contrariamente alla serie Souls, gli oggetti di cura di Bloodborne non si ricaricano in automatico alla morte (o al ritorno al Sogno del cacciatore): ciò significa, purtroppo, che se una particolare area o un particolare boss ci daranno più problemi del dovuto saremo costretti a fermarci, prendere un profondo respiro e farmare un po’ di fiale. Con il metodo che esporremo di seguito, potrete ottenere anche una discreta quantità di questi preziosissimi oggetti. Non solo: quanto alle Fiale di Sangue, il metodo in questione resta assolutamente valido fino al late game (quando si avrà accesso a metodi considerevolmente più veloci).

Il percorso

Il metodo, di per sé, è estremamente semplice. Dopo aver esplorato a dovere l’area di Yharnham centrale e aver sbloccato lo shortcut del cancello (dovrete essere scesi dal ponte e aver superato i due licantropi), avrete accesso a un percorso di farming di tutto rispetto.

Partendo dalla lanterna, dunque, dirigetevi a sinistra, attraverso il cancello. Liberatevi dell’infetto con la torcia: curatevi di mantenere le distanze e non dovreste avere problemi.

A questo punto, vi si presenta una scelta: se vi sentite già abbastanza sicuri nel combattimento (o se state ripetendo il percorso più avanti nell’esperienza di gioco) potete andare a sinistra, giù per le scale, verso i due grossi infetti bendati. Se avete problemi a sconfiggerli, sappiate che stordirli con il fucile è piuttosto semplice: basterà curarsi di attirarli uno alla volta. L’uccisione di questi infetti, per quanto non semplicissima per i principianti, è piuttosto redditizia sia in termini di Fiale (di solito ne droppano due a testa), sia in termini di Echi. Una volta uccisi, tornate al bivio.

Se invece non vi sentite abbastanza sicuri da affrontare i due nemici sopra descritti, dirigetevi dentro la casa buia: liberarsi dei quattro nemici all’interno non sarà un’impresa ardua. Ricordatevi sempre di uccidere anche l’infetto sulla sedia a rotelle, in quanto dropperà sempre dei proiettili di mercurio.

Una volta liberato il secondo piano della casa e ucciso lo yharnhamita immediatamente fuori, arriva la parte allo stesso tempo più difficile e più appagante del percorso: lo scontro coi due licantropi. Se siete già di livello piuttosto alto e/o vi sentite abbastanza sicuri delle vostre capacità di cacciatori, affrontateli direttamente: come per i nemici bendati, stordirli con il fucile diventa semplice con la pratica. Se tuttavia vi manca la confidenza necessaria o se i licantropi vi danno troppi problemi, potete sfruttare il cosiddetto “limite di aggro”: dopo aver attirato i Licantropi, dirigetevi di nuovo all’interno della casa; noterete che i licantropi non possono entrare, e che continueranno a correre contro la porta come se incontrassero un muro invisibile. A questo punto, ucciderli è solo una questione di pazienza.

Badate bene di svolgere sempre quest’ultimo passo del percorso, in quanto è in assoluto il più redditizio sia in termini di Echi che in termini di Fiale (i licantropi sono gli unici mostri del percorso a dropparne tre). Una volta disposto dei cagnoni, ripercorrete all’indietro il percorso fino alla lanterna. Ripetete il tutto fin quando non sarete soddisfatti: solitamente, per quanto riguarda le fiale, basterà ripeterlo 3 o 4 volte.

Su Everyeye.it trovate anche una guida di Bloodborne per i neofiti con le informazioni sulla creazione del personaggio, sulle origini e sulle migliori armi da utilizzare.

Quanto è interessante?
3

Bloodborne

Bloodborne
Aggiungi in Collezione
  • In Uscita su
  • PS4
  • Date di Pubblicazione
  • PS4 : 25/03/2015
  • Genere: Azione
  • Sviluppatore: From Software
  • Publisher: Sony Computer Entertainment Europe
  • Pegi: 16+
  • Lingua: Inglese con Sottotitoli in Italiano
  • Sito Ufficiale: Link
  • Pagina su Wikipedia: Link
  • +

Che voto dai a: Bloodborne

Media Voto Utenti
Voti: 236
8.7
nd