Bloodborne, piccoli fenomeni crescono: un bimbo di 5 anni finisce il gioco senza aiuto!

Bloodborne, piccoli fenomeni crescono: un bimbo di 5 anni finisce il gioco senza aiuto!
di

Dalle colonne di Goomba Stomp, Robbie Fox ripercorre le gesta compiute da suo figlio Ezra, un bimbo di cinque anni che è riuscito a completare la campagna principale di Bloodborne senza alcun aiuto.

Nel raccontare l'incredibile talento di suo figlio, testimoniato dalle numerose live e dagli aggiornamenti quotidiani pubblicati sui social, Robbie spiega che Ezra è sempre stato appassionato di avventure soulslike: "Ha sempre amato vedermi giocare a titoli come Sekiro, Dark Souls 1 e 3, Demon's Souls Remake e più recentemente a Bloodborne. Mi chiedeva costantemente di provare quei giochi e per po' di tempo non glielo permisi. Fino a che, un giorno, mi sono chiesto come se la sarebbe cavata nell'introduzione di Bloodborne... ed è filato tutto liscio, è stato sorprendentemente bravo! Così l'ho lasciato proseguire".

A detta di Robbie, il figlio Ezra ha impiegato tre settimane per raggiungere i titoli di coda del capolavoro ruolistico di FromSoftware, macinando un totale di 21 ore di gioco. Nel ruolo di spettatore, l'utente di Twitter spiega di non aver voluto influenzare l'operato del figlio, limitandosi ai consigli sulla strada da imboccare per poter proseguire l'avventura. Nel corso dell'intervista, Robbie racconta infine di come Ezra lo stia spronando per cimentarsi nelle sfide offerte dai Dungeon del Calice di Bloodborne, non prima però di aver esplorato le aree della mappa sfuggitegli nella prima run ed essersi confrontato con i boss secondari di Yharnam.

Quanto è interessante?
7