Borderlands 3 avrà il cross-play, ma non su PlayStation: Sony si è opposta

Borderlands 3 avrà il cross-play, ma non su PlayStation: Sony si è opposta
di

Gli sviluppatori di Gearbox Software hanno preparato un nuovo aggiornamento per Borderlands 3 in grado di aggiungere la funzionalità del cross-play su tutte le piattaforme. Ad annunciarlo è stato Randy Pitchford, che però ha precisato come sia sorto un problema nel caso delle piattaforme PlayStation.

A quanto pare Sony ha fatto richiesta esplicita di rimuovere il cross-play di Borderlands 3 su PS4 e PS5, e Gearbox si limiterà dunque ad abilitare la feature, a lungo richiesta dai fan, solo su PC, Xbox e Google Stadia.

"Prima la buona notizia, o quella cattiva?", ha esordito Pitchford sul suo profilo Twitter. "Prima la buona: Un update per Borderlands 3 è stato preparato per la pubblicazione e include il pieno supporto al cross-play per tutte le piattaforme. Ora la cattiva: per ottenere la certificazione, abbiamo ricevuto richiesta dal publisher di rimuovere il cross-play dalle piattaforme PlayStation".

A partire dall'eclatante caso di Fortnite, sembrava che Sony si fosse ormai maggiormente aperta all'interazione fra le community delle diverse piattaforme dedicate al gaming, tuttavia permangono situazioni in cui il colosso nipponico ancora si oppone a tale possibilità. Un documento emerso durante il recente scontro in tribunale tra Apple ed Epic ha rivelato come la casa di PlayStation richieda delle royalty da parte di sviluppatori e publisher per attivare il cross-play sulle sue console, questo per compensare le potenziali vendite in meno sul lato software e/o hardware.

Quanto è interessante?
7