Esport

Brawl Stars ha un calendario esport per il 2022: più competizioni per tutti

Brawl Stars ha un calendario esport per il 2022: più competizioni per tutti
di

Il celebre videogioco mobile di Supercell Brawl Stars, di enorme successo nel corso del 2021, ha finalmente un calendario ufficiale per le competizioni esport del 2022. Si tratta del Brawl Stars Championship o BSC, il quale si arricchisce di tornei, montepremi più elevati e un vero e proprio Invitational.

Come spiegato tramite l’account Instagram ufficiale brawlstars_esports, il BSC avrà inizio nel febbraio 2022 con le qualificazioni mensili aperte a qualsiasi team, le quali porteranno alla prima finale nel mese di marzo. Durante il resto dell’anno, poi, ci saranno altre fasi di qualificazione. Ogni partita si strutturerà come un “Power Match”, durante i quali le squadre entreranno in una fase di draft pre-partita così da scegliere e bannare i Brawlers disponibili ai giocatori. Il torneo sarà a doppia eliminazione, invece, così da garantire una maggiore equità competitia.

A metà stagione ci sarà il Mid-Season Invitational, nuova competizione che “imita” l’omonimo torneo già noto ai fan di League of Legends e vedrà le migliori squadre del Brawl Stars Championship competere offline per un succoso montepremi. A fine season, dunque, le prime 16 squadre di tutto il mondo accederanno alle Brawl Stars World Finals 2022. Allo stato attuale si prevede la distribuzione seguente degli slot dedicati ai team:

  • EMEA (Europe, Middle East, and Africa): cinque squadre
  • Nord America e Nord LATAM (Latin America): tre squadre
  • LATAM Sud: due squadre
  • EECA (Eastern Europe and Central Asia): due squadre
  • Asia orientale: due squadre
  • Cina continentale: una squadra
  • SESA & ANZ (Sudest asiatico e Oceania): una squadra

Importante notare, però, come Supercell offrirà supporto migliorato alle cosiddette “grassroots competitions”, ovvero tutti quei tornei e campionati minori dalla dimensione ridotta. Ciò potrebbe dire la disponibilità di montepremi notevoli per tornei regionali, o anche la possibilità di passare dalla competizione locale alla fase di qualificazione per arrivare fino alle Brawl Stars World Finals.

Restando nel mondo dei titoli Supercell, a inizio dicembre abbiamo parlato dei mondiali esport di Clash Royale e dell’avventura della start-up italiana Beaths.

Quanto è interessante?
1
Brawl Stars ha un calendario esport per il 2022: più competizioni per tutti