di

Il CEO di inXile Entertainment Brian Fargo ha commentato la recente acquisizione dello studio a opera di Microsoft, rassicurando i fan che il focus principale del team rimarrà sempre incentrato sui GDR.

Prima di commentare la recente acquisizione, Brian Fargo ha raccontato brevemente la sua storia di sviluppatore e game designer, rievocando i tempi in cui ha lavorato in Interplay, celebre software house che ha lavorato ai primi due capitoli di Fallout, a Descent e alla serie di Baldur's Gate.

Nel 2002, Brian Fargo ha fondato inXile insieme ad altri veterani dell'industria specializzato nello sviluppo di Giochi di Ruolo per PC, debuttando nel mercato con la pubblicazione di The Bard's Tale. In tempi più recenti, inXile è tornata sulla cresta dell'onda realizzando alcuni dei classici RPG più apprezzati degli ultimi anni come Wasteland 2, Torment Tides of Numenera e Bard's Tale IV.

In occasione dell'X018 FanFest, Microsoft ha annunciato l'acquisizione di inXile Entertainment, assicurandosi il supporto dei suoi talentuosi sviluppatori. Stando alle parole di Brian Fargo, entrare nella famiglia dei Microsoft Studios permetterà al suo team un ulteriore balzo di qualità, aumentando i valori di produzione e la qualità del processo di sviluppo dei giochi.

Fargo ha inoltre ribadito che inXile Entertainment continuerà a lavorare in modo autonomo, potendo contare su una libertà creativa assoluta e senza vincoli, con l'obiettivo di continuare a esplorare il mondo dei GDR in tutta la sua profondità. Cosa ne pensate delle parole di Brian Fargo?

Quanto è interessante?
13

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!