Bungie ammette: l'attuale supporto a Destiny 2 è diventato insostenibile per il team

Bungie ammette: l'attuale supporto a Destiny 2 è diventato insostenibile per il team
di

Dopo aver rivelato tutte le novità in arrivo con la nuova espansione Shadowkeep, Bungie ha espresso tutta la sua preoccupazione per l'attuale stato di salute del suo team impegnata nel supportare Destiny 2.

Come segnalato dal Director del franchise Luke Smith, il morale degli sviluppatori è da un po' di tempo a questa parte iniziato a calare a causa dell'impegnativa molte di contenuti su cui Bungie sta lavorando per espandere costantemente il suo looter-shooter a mondo condiviso. L'intenzione della software house è di cambiare modus operandi per garantire ai suoi membri un ambiente più sano in cui lavorare:

"La grandezza di ciò che abbiamo realizzato, il ritmo con cui l'abbiamo pubblicato e l'impegno complessivo per il Pass annuale hanno un impatto sul team Bungie. Io e molti altri abbiamo avuto conversazioni durante tutto l'anno con i membri del team - che sono passati continuamente da una release all'altra - sulla fatica di lavorare su Destiny. Lavorare sul gioco stava iniziando a logorare le persone.

Ognuna delle nuove meccaniche - ognuna con le proprie lezioni - è stata preziosa, ma ha anche messo il team all'interno di un ciclo di sviluppo insostenibile. Avremmo dovuto sviluppare un insieme più sistematico e standardizzato di meccanismi per la progressione al fine di mantenere i nostri team più sani. Abbiamo intenzione di affrontare questo problema [durante il prossimo anno di Destiny 2]".

Vi ricordiamo che Destiny 2 Shadowkeep sarà pubblicato il primo ottobre su PC, PS4, e Xbox One. Bungie ha confermato che gli oggetti dell'Eververse non avranno un impatto sul gameplay.

Quanto è interessante?
8