Bungie illustra il nuovo sistema delle Mosse Finali di Destiny 2 Shadowkeep

Bungie illustra il nuovo sistema delle Mosse Finali di Destiny 2 Shadowkeep
di

Dalle colonne di Polygon, Mark Noseworthy e Luke Smith di Bungie descrivono il funzionamento ingame delle Mosse Finali, una delle tante novità previste con l'espansione Ombre dal Profondo (Shadowkeep) di Destiny 2 che sancirà l'inizio dell'Anno 3 di questo famoso sparatutto sci-fi.

In qualità di direttore del franchise, Luke Smith ci offre una veloce infarinatura della nuova meccanica di gioco affermando che "quando i nemici scenderanno al di sotto di una certa soglia di punti salute, verrà visualizzato un indicatore a schermo che indicherà agli altri utenti che possono essere finiti".

Similarmente a quanto accade agli utenti che decidono di abbattere i propri nemici in titoli come Apex Legends, anche in Destiny 2 Shadowkeep le Mosse Finali esporranno i giocatori che vorranno eseguire questa animazione al fuoco avversario, seppur per un breve lasso di tempo. In compenso, riuscendo a portare a termine una di queste Mosse Finali si potrà ottenere un vantaggio ingame basato sulle mod equipaggiate. In questo modo, secondo Smith, l'esperienza di gioco offerta dal titolo dovrebbe garantire un più ampio ventaglio di approcci e tattiche di combattimento, soprattutto nelle Incursioni e nelle sfide del Crogiolo.

A ciascun Guardiano sarà consentito sbloccare una sola Mossa Finale: per cambiarne l'aspetto estetico bisognerà ricorrere al negozio interno dell'Eververse e spendere la propria valuta digitale, di conseguenza non sarà possibile acquisire nuove animazioni finali attraverso i pacchetti di emote e skin che vengono elargiti saltuariamente ai giocatori in base all'esperienza acquisita e alle sfide affrontate negli eventi a tempo.

Le Mosse Finali di Ombre dal Profondo saranno disponibili sin dal lancio di Destiny 2 Shadowkeep, previsto per il 17 settembre su PS4, Xbox One, PC (è stata appena aperta la pagina dei preordini su Steam) e, per il mese di novembre, sulla piattaforma in game streaming di Google Stadia.

FONTE: Polygon
Quanto è interessante?
3