Microsoft ha tentato più volte di acquisire Bungie? L'azienda di Destiny risponde ai rumor - Aggiornata

Microsoft ha tentato più volte di acquisire Bungie? L'azienda di Destiny risponde ai rumor
INFORMAZIONI GIOCO
di

Nel medesimo video approfondimento sui grandi investimenti di Microsoft oltre le acquisizioni, il giornalista e insider Jeff Grubb ha condiviso delle indiscrezioni sui tentativi compiuti dalla casa di Redmond per comprare Bungie e inglobarla negli Xbox Game Studios.

Le fonti anonime interpellate dal noto redattore di VentureBeat gli avrebbero infatti confermato i numerosi tentativi compiuti da Microsoft per acquisire la software house di Bellevue e garantirsi i diritti sulle relative proprietà intellettuali, da Destiny al nuovo GaaS nextgen di Bungie di cui si è rumoreggiato in questi mesi.

A detta delle "gole profonde" di Grubb, l'intenzione di Microsoft sarebbe stata infatti quella di riabbracciare l'azienda che ha dato origine alla serie di Halo: i sogni del colosso tecnologico statunitense, però, sarebbero stati infranti dall'elevato prezzo fissato da Bungie per stimare il valore della propria azienda e delle sue proprietà intellettuali, su tutte quella di Destiny 2.

Il corteggiamento serrato di Microsoft ipotizzato da queste voci di corridoio, se non altro, può aver contribuito al riavvicinamento con Bungie concretizzatosi con l'arrivo di Destiny 2 Oltre la Luce gratis su Xbox Game Pass da novembre, anticipato dall'ingresso nel servizio di Forsaken e Shadowkeep tra i nuovi giochi gratis su Game Pass a settembre.

Aggiornamento del 14 settembre, ore 18:42 - L'eco mediatica delle indiscrezioni sui tentativi di Microsoft di acquisire Bungie ha spinto il fondatore della software house di Bellevue, Pete Parsons, ad esporsi pubblicamente e specificare su Twitter che tali rumor "sono falsi".

FONTE: Forbes.com
Quanto è interessante?
6