di

Digital Foundry ha pubblicato la consueto video analisi di Burnout Paradise Remastered, mettendo inoltre a confronto le edizioni Xbox One e Xbox One X con l'originale PC (datata 2009), lodando in tutti i casi l'ottimo lavoro svolto dal team Ghost Games, che si è occupato di rimasterizzare il classico Criterion.

Digital Foundry non riporta dettagli tecnici precisi ma si limita a definire Burnout Paradise "uno dei migliori remaster degli ultimi tempi", non solo per la maggior risoluzione rispetto al gioco originale (1080p su PS4 e Xbox One, 4K non nativi su PS4 Pro e Xbox One X) ma anche per una miglior stabilità generale, la maggior pulizia grafica degli assets e il framerate solido, ancorato a 60 fps al secondo.

Ghost Games ha lavorato sugli assets originali, migliorandoli, con l'obiettivo di riportare in vita il gioco Criterion nel miglior modo possibile, sfruttando le potenzialità delle attuali piattaforme. Obiettivo riuscito, secondo il giudizio di Digital Foundry.

Burnout Paradise Remastered sarà disponibile da domani su PlayStation 4, Xbox One, Xbox One X, in seguiito su PC. Nessuna conferma riguardo il possibile arrivo del gioco su Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
3