COD

Call of Duty 2021 è pensato per PS5 e Xbox Series X, svelato il team di sviluppo

Call of Duty 2021 è pensato per PS5 e Xbox Series X, svelato il team di sviluppo
INFORMAZIONI GIOCO
di

Nel corso della serata sono arrivati a sorpresa da parte di Activision dei nuovi dettagli riguardanti il prossimo capitolo di Call of Duty, il quale non ha ancora un titolo ufficiale e secondo alcuni rumor potrebbe intitolarsi Vanguard.

Stando alle parole del publisher, che ha citato il gioco durante una chiamata con gli azionisti, la prossima iterazione della serie arriverà puntuale come sempre entro la fine dell'anno e non salterà quindi l'appuntamento, smentendo le voci di corridoio che circolano da qualche giorno sui problemi di COD Vanguard. Ad occuparsi dello sviluppo è Sledgehammer Games, team che sta creando un'esperienza pensata appositamente per le console di nuova generazione. Questa affermazione non è chiara e al momento non possiamo confermare se stia ad indicare l'arrivo del gioco esclusivamente su PlayStation 5 e Xbox Series X|S (oltre che su PC) o se, più semplicemente, le versioni next-gen presenteranno delle funzionalità aggiuntive. In ogni caso il nuovo capitolo della serie andrà ad integrarsi perfettamente nell'ecosistema Call of Duty, il che lascia intuire la prossima fusione dello sparatutto con Warzone.

Purtroppo queste sono tutte le informazioni pubblicate per il momento e l'annuncio ufficiale del gioco arriverà nel corso dei prossimi mesi, probabilmente in prossimità dell'E3. Vi ricordiamo inoltre che Sledgehammer Games è lo stesso team che si è occupato di Call of Duty WWII e non è da escludere quindi che il prossimo capitolo della serie sia ambientato durante la seconda guerra mondiale.

Quanto è interessante?
5