COD

COD Warzone, ancora accuse di pay-to-win: blueprint dell'HDR nel mirino

COD Warzone, ancora accuse di pay-to-win: blueprint dell'HDR nel mirino
di

Nonostante sia tra i titoli più giocati al mondo, Call of Duty Warzone non è privo di problematiche più o meno serie che spesso e volentieri lo rendono oggetto di molte critiche. Di recente, ad esempio, è stato accostato ad un pay-to-win, a causa di alcuni presunti vantaggi concessi ai giocatori che spendono denaro vero.

È accaduto nuovamente in queste ore, quando alcuni utenti hanno cominciato a lamentarsi di un vantaggio concesso agli acquirenti del blueprint The Oceanographer per il fucile di precisione HDR. Come potete vedere nell'immagine comparativa allegata in calce a questa notizia, l'HDR acquistabile nello store presenta un mirino decisamente più efficace, che offre un campo visivo a tutto schermo rendendo l'azione di gioco di più facile lettura. Quello "normale", invece, oscura tutta la visuale al di fuori della circonferenza del mirino fisico del fucile.

"Lo so che non è "rotto" come il MAC-10 con le statistiche di base migliorate di qualche settimana fa, ma trovo ugualmente scorretto che le persone che hanno acquistato l'HDR nello store possano beneficiare di un'arma migliore (con una visione periferica) di quella in possesso di coloro che non hanno speso dei soldi", scrive un utente arrabbiato. Non sappiamo se la differenza è voluta da Raven Software, oppure se è il frutto di un bug. Restiamo in attesa di una comunicazione da parte degli sviluppatori. L'ultimo intervento del team risale al 6 febbraio, quando ha confermato la risoluzione di alcuni bug emersi con la patch del 5 febbraio di Call of Duty Warzone.

FONTE: Dexerto
Quanto è interessante?
1