Call of Duty: Activision sta pensando di introdurre gli NFT?

Call of Duty: Activision sta pensando di introdurre gli NFT?
INFORMAZIONI GIOCO
di

Sappiamo che Activision è attualmente al lavoro su vari giochi di Call of Duty, tra cui Call of Duty Modern Warfare 2 e Call of Duty Warzone 2: secondo l'insider Ralph, il publisher starebbe prendendo in considerazione l'idea di supportare gli NFT nei nuovi COD.

Non sembra esserci ancora nulla di certo ma la fonte fa sapere che l'introduzione degli NFT è "stata presa in considerazione", non è chiaro se l'argomento sia stato accantonato o se le discussioni siano ancora in atto, certo è che Activision non sembra essere contraria all'adozione dei non-fungible token, a differenza ad esempio di EA che si è detta scettica sull'utilizzo degli NFT nei videogiochi.

Il caso di Call of Duty è però molto diverso dal momento che parliamo di un gioco che ha spesso contribuito a creare nuovi trend, adattandosi di volta in volta alle richieste del mercato. Attualmente, ribadiamo, Activision non sembra aver preso una decisione a riguardo e non è sicuro che l'aggiunta degli NFT possa avvenire già con in Modern Warfare 2 (in uscita a fine anno) oppure più avanti con altri titoli della saga.

Attualmente sono ben 12 gli studi impegnati su Call of Duty: Activision, Infinity Ward, Activision Shanghai Studio, High Moon Studio, Treyarch, Raven Software, Beenox, Digital Legends Entertainment, Sledehammer Games, Toys for Bob, Demonware e Solid State Studios.

Quanto è interessante?
1