Treyarch non esclude il ritorno della campagna single-player dopo Call of Duty Black Ops 4

di

La decisione di Activision e Treyarch di rimuovere la campagna single-player tradizionale da Call of Duty: Black Ops 4 ha enormemente diviso i fan. Nonostante le statistiche parlino chiaro - sono sempre meno quelli che la giocano - le discussioni in rete sono davvero accese.

Questo, tuttavia, potrebbe non rappresentare un'addio definitivo alla modalità, a giudicare dalle parole di Yale Miller, Senior Producer di Treyarch. In un'intervista concessa a Daily Star Online ha dichiarato:

"Quando lavoriamo ad un gioco e completiamo il suo sviluppo, ci domandiamo sempre: 'cosa amano di più i giocatori?'. Se vogliono un'altra campagna tradizionale, allora creeremo un'altra campagna tradizionale".

Miller ha chiarito che quest'ultima risulta assente solamente "in questo momento storico", ma un suo eventuale ritorno in un futuro capitolo della serie non è in alcun modo escluso a prescindere. Call of Duty: Black Ops 4 rappresenta un vero e proprio punto di rottura rispetto al passato, e il suo impatto sul pubblico è ancora tutto da valutare. Il multiplayer è stato modificato profondamente, con l'introduzione degli specialisti e di un'inedita (per la serie) modalità battle royale chiamata Blackout. Al lancio saranno presenti ben tre campagne Zombie, che sopperiranno in un certo senso alla mancanza di quella tradizionale poiché giocabili anche in single player.

Vi ricordiamo che Call of Duty: Black Ops 4 verrà pubblicato il 12 ottobre su PlayStation 4, Xbox One e PC. Su quest'ultima piattaforma verrà lanciato esclusivamente su Battle.net, un altro profondo cambiamento rispetto al passato.

FONTE: Daily Star
Quanto è interessante?
4