Esport

Call of Duty League: a un mese dall'inizio, il formato competitivo cambia

Call of Duty League:  a un mese dall'inizio, il formato competitivo cambia
di

Il nuovissimo campionato in franchising dell'fps più popolare al mondo, oltre alle novità annunciate nel corso di questi mesi, potrà contare anche su un formato tournament based nel corso di ogni tappa. La nuova idea dovrebbe partire dalla seconda settimana di campionato, che vedrà le dodici franchigie volare a Londra.

Il commissario della lega, Johanna Faries, ha dichiarato che il format è "familiare all'eredità esport di Call of Duty con un tocco fresco nel contesto della struttura in franchising del campionato". Il modello così rimaneggiato avrà anche il nuovo sistema di punti che dovrebbe rendere il tutto più eccitante e spettacolare da seguire.

Faries, nel corso di un'intervista a Sports Illustrated ha spiegato il ragionamento alla base del cambiamento: "...i tornei erano fortemente volutu dalla community. Quindi abbiamo lavorato giorno e notte per creare una nuova versione della lega con un formato che possa essere amato da tutti... Ci è voluto un po ', ma è stato bello poter "regalare" questa notizia ai nostri fan durante le vacanze natalizie. Non vediamo l'ora di iniziare a gennaio".

Non vediamo l'ora di scoprire come si è evoluto il competitivo di Call of Duty e cosa ci riserverà la stagione 2020.

Quanto è interessante?
3