Esport

Call of Duty League: spuntano nuove franchigie e dettagli sui contratti dei giocatori

Call of Duty League: spuntano nuove franchigie e dettagli sui contratti dei giocatori
di

Kroenke Sports & Entertainment ha acquisito uno slot nel prossimo campionato di Call of Duty. La franchigia avrà base a Los Angeles. Questo non è il primo slot per Los Angeles ad essere venduto da Activision Blizzard. Gli Immortals, infatti possiedono già un posto nella Città degli Angeli.

Il colosso Kroenke Sports & Entertainment è la società a cui appartiene inoltre la franchigia dei Los Angeles Gladiators della Overwatch League. Possiede anche i Denver Nuggets (NBA), i Los Angeles Rams (NFL), i Colorado Avalanche (NHL) e le squadre di calcio dell'Arsenal e dei Colorado Rapids.

Kroenke Sports & Entertainment ha recentemente tentato di acquistare uno slot nel campionato di League of Legends da Echo Fox. L'accordo iniziato in un clima tutt'altro che sereno e disteso, alla fine, è fallito miseramente e si prospettano lunghe azioni legali.

Oltre all'annuncio dell'entrata di Kroenke, è stato annunciato che l'organizzazione (proprietaria della franchigia della Overwatch League dei Florida Mayhem), ha acquisito anch'essa uno slot nel prossimo maxi campionato di Call of Duty. Al momento ci sono un totale di nove slot confermati per il prossimo campionato. Togliendo le due nuove, tra queste spiccano Atlanta, Dallas, New York, Parigi, Toronto, Minnesota e Los Angeles.

Sono emersi anche alcuni dettagli relativi alla nuova lega. Questa richiederà alle squadre di avere nel roster un minimo di sette giocatori fino a un massimo di 10. Ogni contratto prevederà uno "stipendio base di $ 50.000 all'anno, assicurazione sanitaria e contributi".

Inoltre almeno il 50% delle vincite dei prize pool andrà direttamente ai giocatori. Se una squadra deciderà di licenziare un giocatore senza motivo, dovrà pagare il resto dello stipendio in base al contratto.

Quanto è interessante?
1