COD

Call of Duty Modern Warfare: analisi tecnica della versione PC in 4K con Ray Tracing su NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti

di

Abbiamo provato la versione PC del nuovo capito di Call of Duty, per capire le prestazioni al massimo del dettaglio in 4K e con Ray Tracing attivo. Ecco come se la cava lo sparatutto Activision su una configurazione con GPU NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti.

Come spiegato da Alessio Ferraiuolo nel nostro speciale sulla grafica PC di COD Modern Warfare in 4K con Ray Tracing, a eccezione della tecnica di illuminazione in DXR l'ultima fatica digitale di Infinity Ward può essere gestita da una gamma di PC piuttosto ampia.

La forbice tecnologica delle specifiche di sistema ufficiali va infatti dalle configurazioni con GTX 670 (o Radeon HD 7950) e Intel i5 2500K dei requisiti Minimi ai sistemi equipaggiati con una CPU Intel i7 4770K e una GPU Nvidia GTX 970/1660 (o una Radeon R9 390/RX 580) delle specifiche Raccomandate. Grazie agli sforzi compiuti dagli sviluppatori californiani nella realizzazione del nuovo motore grafico, non c'è quindi da sorprendersi se i fortunati possessori di un PC gaming di fascia alta equipaggiato con una fiammante RTX 2080 Ti saranno in grado di ottenere tra i 47 e i 57fps di frame rate medio decidendo di imbarcarsi nella campagna principale o nelle sfide multiplayer di COD Modern Warfare in 4K con Ray Tracing attivato.

Prima di lasciarvi alla nostra video analisi che campeggia a inizio articolo, vi ricordiamo che l'ultimo kolossal sparatutto di Activision è disponibile dallo scorso 25 ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One. Su queste pagine trovate la nostra recensione di Call of Duty Modern Warfare a firma di Francesco Fossetti.

Quanto è interessante?
4