di

Dopo aver studiato i leak delle specifiche di PS5 e Xbox Series X, i ragazzi del team di Digital Foundry analizzano il comparto grafico di Call of Duty Modern Warfare con un video che mette a diretto confronto la grafica dell'ultimo kolossal sparatutto di Activision con l'aspetto delle mappe multiplayer di COD 4.

Il raffronto tra le versioni originarie delle mappe Crash, Vacant e Shipment di Call of Duty 4 con la loro reinterpretazione current-gen del multiplayer di COD Modern Warfare offre parecchi spunti di riflessione, soprattutto agli appassionati della serie e a chi, tra gli addetti al settore, segue con attenzione l'evoluzione del suo comparto grafico.

Come era lecito attendersi, i dodici anni che dividono i due titoli trovano una diretta manifestazione nel balzo tecnologico a cui possiamo assistere confrontando e osservando dalla medesima prospettiva gli scenari digitali delle tre mappe. Anche rispetto alla Remastered di COD 4 del 2016, l'ottimo motore grafico del nuovo Modern Warfare riesce a donare al tutto un aspetto decisamente più curato.

Gli elementi su cui si sono concentrati maggiormente gli sviluppatori di Infinity Ward riguardano la definizione delle texture, la bontà dei modelli poligonali che compongono "l'arredo urbano" e il realismo del sistema di illuminazione: anche sotto il profilo degli effetti particellari si nota il salto prestazionale compiuto dagli autori di Activision con Call of Duty Modern Warfare.

Quanto è interessante?
2