Call of Duty: Modern Warfare segnerà la fine di PUBG secondo DrDisRespect

Call of Duty: Modern Warfare segnerà la fine di PUBG secondo DrDisRespect
di

Mancano solo pochi giorni al debutto di Call of Duty: Modern Warfare e, nonostante l'assenza di una modalità battle royale al lancio, secondo il DrDisRespect il gioco sarà in grado di dare il colpo di grazia a PlayerUnknown's Battlegrounds.

Ecco di seguito le parole del personaggio durante una delle sue dirette su Twitch:

"Sapete cosa? Con l'uscita di Call of Duty: Modern Warfare nel giro di due settimane non sentiremo più parlare di PlayerUnknown's Battlegrounds. Non avete mai sistemato i problemi del gioco. Non avete mai fatto nulla per rendere PUBG più fluido e godibile. Non sono più stati aggiunti nuovi contenuti. Mancano nuovi server che mi evitino di giocare con 90 di ping."

Sembra quindi che il celebre streamer dall'iconico baffo non sia soddisfatto del supporto di Blue Hole al suo battle royale. A questo punto non possiamo far altro che attendere l'uscita dello sparatutto in prima persona pubblicato da Activision per scoprire se quanto detto da DrDisRespect sia vero o meno.

Vi ricordiamo che il gioco arriverà sugli scaffali di tutti i negozi a partire dal prossimo 25 ottobre 2019 sulle seguenti piattaforme: PC (solo su battle.net), PlayStation 4 e Xbox One. I possessori della versione PlayStation 4 saranno inoltre gli unici fino al prossimo ottobre 2020 a poter giocare alla Spec Ops Sopravvivenza.

Sapevate che Activision ha pubblicato tutti i requisiti minimi e consigliati di Call of Duty Modern Warfare? Tra questi c'è anche lo spazio libero richiesto su hard disk, pari a circa 170 GB.

Nel frattempo l'arrivo di Call of Duty Mobile sta facendo impazzire tutti gli appassionati della serie, grazie ai quali ha già raggiunto i 100 milioni di download in pochi giorni.

FONTE: comicbook
Quanto è interessante?
4