COD

Call of Duty Warzone: guida a Zombie Royale, la nuova modalità horror per Halloween

Call of Duty Warzone: guida a Zombie Royale, la nuova modalità horror per Halloween
di

Cala la notte a Verdansk, una tetra luna piena rivela contorni e forme di luoghi che ci sono ormai familiari, adesso divenuti scenario di un gioco che sembra completamente diverso. Non ci sono angoli sicuri e soltanto il più abile e fortunato riuscirà a sopravvivere in questo caos.

Arrivano gli zombie

Come se il buio e le squadre avversarie non fossero minacce abbastanza gravi, ora dovrete confrontarvi con i vostri peggiori incubi e sfuggire all'orda inferocita di zombie che infesta Verdansk. Avete capito bene, nella nuova modalità di Battle Royale pensata per squadre da 3 giocatori gli zombie la fanno da padrone, inseguendo e spaventando tutti con le loro abilità sovrumane che li rendono dei veri e propri incubi vaganti nonostante siano sprovvisti di armi a distanza.

Come si diventa zombie...e come si torna umani

La vera particolarità di questo incredibile evento a tempo consiste nel fatto che i morti torneranno in vita...o meglio, alla non-vita, sotto forma di zombie. Se verrete uccisi (da un umano o da uno zombie, non fa differenza) non andrete al gulag, ma sarete rischierati come zombie. Comincerete cadendo dall'alto, ma è inutile cercare il paracadute: non lo avete e non vi serve. Infatti vi schianterete al suolo senza subire danni, e da quel momento potrete cominciare la vostra caccia! Noterete subito che la visuale è un po' strana, questo perché gli zombie vedono meglio al buio. Per spostarvi alla ricerca di umani di cui cibarvi disponete di vari mezzi, tra cui un salto incredibilmente alto e la visione a infrarossi per le tracce di stivali fresche. La vostra missione, a questo punto, è molto semplice: dovete uccidere due umani, raccogliere le fiale di antivirale che lasciano cadere per terra e tornare umani voi stessi! Infatti, per vincere la partita, la squadra che rimane per ultima deve avere almeno un componente umano. Per gli zombie è fondamentale ritrovare la loro umanità e continuare la partita. Quando tornerete umani avrete le armi con cui siete morti; comodo, vero? Le fialette viola brillano al buio e sono anche individuabili sulla mappa e sul radar; potreste anche evitare gli scontri con gli umani fintanto che avrete delle fiale più accessibili.

Se tornerete umani, potrete essere nuovamente rischierati come zombie alla vostra morte. La partita per voi finirà soltanto se sarete uccisi mentre siete zombie; in questo caso potrete comunque essere "comprati" dai vostri compagni di squadra.

Le abilità degli zombi, punti di forza e debolezze

Come dicevamo prima, gli zombie sono incredibilmente mobili. Corrono veloci, vedono al buio, individuano le tracce degli umani. Sono inoltre immuni al gas: ciò gli consente di nascondersi facilmente per tendere agguati alle spalle di una squadra in fuga oppure recuperare vita dopo uno scontro (la salute degli zombie si recupera più in fretta all'interno del gas). Una strategia utile per tornare umani senza rischiare è aspettare che la zona cominci a chiudersi e recuperare le fiale di antivirale che vengono coperte dal gas. In questo modo sarete sicuri di non fare brutti incontri con umani armati fino ai denti. Non preoccupatevi dei vostri "colleghi" non-morti: gli zombie non possono attaccarsi e ferirsi a vicenda.

Gli zombie possono attaccare solo in corpo a corpo, ma dispongono di qualche asso nella manica: oltre all'abilità di super salto, possono lanciare una granata a gas per disorientare gli umani e rilasciare un impulso EMP che disabilita l'interfaccia degli avversari, con un effetto sonoro e grafico abbastanza fastidioso per chi cerca di mirare e spararvi. Usate queste abilità per attaccare con ferocia e velocità, magari approfittando di un attacco già in corso o di uno scontro a fuoco tra due squadre di umani.

Le debolezze degli zombie consistono nella loro vulnerabilità al fuoco degli umani, soprattutto se colpiti alla testa. Infatti subiscono più danni dagli headshot (come vuole la tradizione zombie) e, nonostante abbiano più vita dei giocatori umani, non possono assorbire molti colpi. Se siete zombie, evitate di correre in linea retta di fronte a un umano ben armato: vi falcerà in poco tempo senza che possiate rigenerarvi. Piuttosto usate il salto caricato per attaccare dall'alto, tenendo a mente che servirà qualche secondo per ricaricare il potere, e confondete le prede con il gas e l'impulso EMP. Ricordate che la granata non impedirà agli umani di sparare alla cieca (è abbastanza inutile contro armi a fuoco automatico) e l'impulso EMP ha un raggio limitato.

Differenze con il Battle Royale classico

Zombie a parte, la differenza principale in questa modalità (che, ricordiamo, sarà disponibile soltanto fino a giorno 3 novembre) consiste nel fatto che è ambientata di notte. Ciò vi forzerà a essere più cauti e osservare meglio i dintorni, perché individuare le minacce non sarà facile. Alcuni giocatori useranno skin operatore più scure e saranno praticamente invisibili nelle zone più buie. La luminosità bassa non penalizza in modo eccessivo, ed è ancora possibile giocare usando ottiche normali, ma vi consigliamo caldamente di montare sui vostri fucili dei mirini termici o a visione notturna. Potrebbero salvarvi la vita permettendovi di scovare uno zombie in agguato! Gli zombie infatti sono sempre visibili ai termici, mentre gli altri umani potrebbero non esserlo grazie al perk Sangue freddo.

Anche se il numero di giocatori massimo è rimasto 150, la zona sicura in cui inizia la partita sarà già molto ridotta. Questo comporterà un caos iniziale notevole e presto i giocatori moriranno e si trasformeranno in zombie assetati di sangue. Come nel Battle Royale classico comincerete con una pistola e dovrete recuperare armi ed equipaggiamenti casuali dal terreno, esplorando gli edifici, aprendo casse o eliminando avversari. Una cosa positiva è che le armi casuali saranno spesso dotate di ottiche termiche, in grado di darvi subito un vantaggio. Uccidere uno zombie significa diventare ricchi: infatti dopo averne abbattuto uno vedrete comparire per terra diverse borse di denaro (intorno a 4-5000 crediti) e perfino un utilissimo kit di auto-rianimazione! Ricordatevi di mirare alla testa, quando incontrate uno zombie...e fate il possibile per non farlo avvicinare troppo o vi stordirà con la granata a gas e l'impulso EMP.

A un certo punto sarà disponibile anche il Lancio di equipaggiamento di squadra, proprio come nella modalità normale. Ma fate attenzione, perché adesso non saranno solo gli umani a tendere trappole nei dintorni della tanto agognata cassa caduta dal cielo! Aspettatevi comunque di avere molto più denaro del solito, dal momento che come dicevamo prima uccidere uno zombie vi garantirà una ricca ricompensa; questo vi consente di comprare con più facilità i compagni di squadra morti, le casse di munizioni, le serie di uccisioni e anche l'indicatore di Lancio equipaggiamento. Il tutto contribuisce a rendere l'esperienza più frenetica e stimolante, in partite in cui può succedere veramente di tutto e di più e non potrete abbassare mai la guardia.

L'evento Haunting of Verdansk è ricco di sorprese e ricompense: date un'occhiata a questa guida per sbloccare il fucile d'assalto Castigatore Cucurbitaceo.

Quanto è interessante?
1