COD

Call of Duty Warzone: M16, FFAR 1 e CR-56, il nuovo meta del Battle Royale

Call of Duty Warzone: M16, FFAR 1 e CR-56, il nuovo meta del Battle Royale
di

Il meta del Battle Royale Activision è in continuo mutamento, e dopo l'ultimo aggiornamento di COD Warzone alcune delle armi più famose, come l'AUG, sono scese dall'Olimpo facendo spazio ad altre. Vediamo quali sono le migliori armi che costituiscono il meta attuale di Warzone.

Probabilmente molti di voi non lo sanno, ma la parola "meta" è un acronimo e sta per "Most Effective Tactics Available". In uno sparatutto, generalmente, indica quell'insieme di armi ed equipaggiamenti che dominano palesemente il gioco: giocare senza di essi è un po' come giocare in svantaggio.

Considerando la quantità ormai impressionante di armi che è possibile usare su Warzone (sono quasi 100, tra quelle di Modern Warfare e quelle di Cold War), ci si aspetterebbe una gran varietà nel loadout di ogni giocatore, ma purtroppo non è così; il Battle Royale è un'esperienza estremamente competitiva ed è rarissimo trovare qualcuno che vi partecipi usando un equipaggiamento che non rientra nel meta, giusto "for fun", per divertimento. Gli sviluppatori hanno sempre cercato di fare il possibile per mitigare il problema, calibrando con precisione ogni singola bocca da fuoco in modo da darle sia vantaggi che svantaggi (un fucile che ha un profilo danni elevato solitamente risulta più difficile da controllare, ad esempio), anche tramite continui aggiornamenti e fix, ma è inevitabile che ci siano quelle che primeggiano nella loro categoria.

Dopo l'ultima patch, uno dei fucili tattici più utilizzati, l'AUG, è retrocesso leggermente nella classifica in quanto più difficile da controllare negli scontri a lunga gittata. Ciò ha fatto si che un altro fucile tattico, già parecchio pericoloso, prendesse il suo posto: l'M16.

M16 - migliore build

Questo fucile a raffica di origine americana è adesso il re indiscusso della media gittata: maneggevole, facilmente controllabile e con un profilo danni incredibile che lo rende in grado di eliminare un opponente con due sole raffiche ben piazzate. Ecco la build da usare se volete scatenare il panico nel team nemico.

  • Silenziatore Agency - aumenta la gittata, riduce il rinculo, e silenzia l'arma. Un must assoluto in Warzone.
  • Canna 16,3" Titanium - una canna corta che aumenta il rateo di fuoco riducendo la distanza tra i 3 proiettili di una singola raffica (molto utile per massimizzare i danni inflitti al bersaglio), aumentando anche la velocità di volata.
  • Axial Arms 3x - il miglior mirino disponibile sui fucili di Cold War, ingrandimento notevole e pulito, decisamente superiore alle ottiche di Modern Warfare (nonostante queste ultime siano, in teoria, più moderne...).
  • 45 colpi - l'aggiornamento di metà stagione ha aumentato la penalità di ADS (tempo di mira) fornita dai caricatori rapidi, per questo quelli normali sembrano ora la scelta migliore. 45 proiettili sono più che sufficienti, ma se giocate a BR Quartetti potreste sentirvi più sicuri con il caricatore Stanag da 60, visto il maggior numero di nemici,
  • Impugnatura Field Agent - fornisce la migliore riduzione del rinculo, eliminando la componente orizzontale in modo da rendere l'arma molto più semplice da usare. I proiettili delle raffiche si allineeranno perfettamente in verticale, quindi sarà sufficiente spostare leggermente il mouse verso il basso (o l'analogico, se usate un controller) per assicurarvi che finiscano tutti e 3 nello stesso punto. Ricordate di appoggiare il fucile quando potete: vi ritroverete per le mani un vero e proprio laser.

FFAR 1

Nonostante il recente nerf alla velocità di mira, il FFAR rimane comunque il fucile d'assalto più utilizzato del gioco grazie al suo incredibile rateo di fuoco, al rinculo gestibile e a un profilo danni di tutto rispetto. Molti lo scelgono come seconda arma da affiancare all'M16 o a un fucile da cecchino per gli scontri a corto raggio. Adesso che gli sviluppatori l'hanno reso un po' meno mobile, vediamo qual è la sua build migliore.

  • Silenziatore - abbiamo scelto di sostituire il classico Silenziatore Agency con quello normale, decisamente più leggero.
  • Stanag da 50 colpi - sempre per lo stesso motivo, adesso conviene sacrificare la velocità di ricarica invece che quella di mira. Considerando il rateo di fuoco elevato, 50 proiettili sono necessari ma il caricatore rapido da 50 impatta troppo sull'ADS, per questo abbiamo preferito quello standard.
  • Calcio Raider - dal momento che l'ottica integrata del FFAR è estremamente chiara e che l'arma non è concepita per scontri a lunga gittata, possiamo evitare di usare uno slot per il mirino e selezionare così un calcio. Il Raider garantisce un pratico aumento del movimento in fase di mira, rendendovi più agili durante un intenso scontro ravvicinato, oltre ad aumentare la velocità di transizione da scatto a fuoco, altro elemento fondamentale negli spazi ristretti.
  • Impugnatura Bruiser - un altro accessorio che contribuisce a rendere il FFAR estremamente mobile, migliorando la velocità di movimento e riducendo la dispersione dei proiettili quando non si mira. Questo vi tornerà molto utile quando sarete colti di sorpresa o vi ritroverete con il bersaglio davanti al vostro naso.
  • Rivestimento Serpent - questa fettuccia ridurrà ulteriormente il tempo di transizione in modalità mira.

CR-56 Amax

Un vecchio classico che ritorna, questo fucile rappresenta il re dei fucili d'assalto di Modern Warfare. È in grado di causare ingenti danni anche con pochi proiettili (soprattutto se si riesce a colpire in testa), ha un rateo di fuoco niente male ed è più facile da controllare di quanto sembri in realtà. Se non vi trovate bene con le armi a raffica e preferite invece poter sparare 45 colpi a ritmo sostenuto durante gli scontri a media gittata, questo è il fucile che fa per voi. Riportiamo qui di seguito la sua intramontabile build.

  • Volata: Silenziatore Monoblocco
  • Canna: XRK Zodiac
  • Munizioni: Caricatore da 45 colpi
  • Sottocanna: Impugnatura Commando
  • Ottica: VLK 3x

In questa guida non abbiamo parlato delle migliori armi da usare per abbattere i nemici da lontano: a proposito di questo, sembra che il nuovo fucile da cecchino ZRG 20mm sia un promettente candidato al meta.

Quanto è interessante?
0