COD

Call of Duty Warzone su PS5 senza il supporto ai 120 fps: come mai?

Call of Duty Warzone su PS5 senza il supporto ai 120 fps: come mai?
di

La scorsa settimana i giocatori di COD Warzone per Xbox Series X hanno ricevuto, senza particolare clamore, una patch che ha abilitato il supporto ai 120 fps. I possessori di PS5, invece, sono rimasti a bocca asciutta, nonostante la loro console sia perfettamente in grado di raggiungere quel target: a cosa è dovuta questa disparità nei trattamenti?

Activision e Infinity Ward continuano a rimanere in silenzio senza fornire spiegazioni ufficiali in merito. Le motivazioni, in ogni caso, potrebbero essere molto simili a quelle che hanno spinto Psyonix ad abilitare i 120fps solo in Rocket League per Xbox Series X, escludendo la versione PS5 dall'equazione.

Il team di sviluppo statunitense ha spiegato che ha potuto abilitare i 120 Hz su Xbox Series X con una patch minore che non ha richiesto molto lavoro. La stessa operazione su PlayStation 5 avrebbe invece richiesto "lo sviluppo di un porting completo a causa del modo in cui la retrocompatibilità è stata implementata su PS5", uno sforzo che al momento Psyonix non può permettersi, essendo concentrata sulla transizione al free-to-play di Rocket League e sullo sviluppo di altre funzionalità.

È molto probabile che Infinity Ward abbia riscontrato le medesime difficoltà, come ipotizzato anche da Richard Leadbetter di Digital Foundry: "Attualmente Sony limita il supporto ai 120Hz a i giochi progettati in maniera specifica per PS5, ciò significa che giochi PS4 "enhanced" come Warzone e Rocket League non possono ricevere immediatamente tale funzione". Ciò, ovviamente, non esclude categoricamente i 120fps in quei giochi: significa solamente che i tempi per l'implementazione dei 120fps su PS5 sono più lunghi. Psyonix ha rinunciato per il momento, mentre le intenzioni di Infinity Ward per Warzone non sono ben chiare.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
3