Capcom: Devil May Cry 5 esiste perché i fan l'hanno fortemente desiderato

Capcom: Devil May Cry 5 esiste perché i fan l'hanno fortemente desiderato
di

Dopo l'esperimento portato avanti con DmC: Devil May Cry sviluppato da Ninja Theory, Capcom ha deciso di fare un passo indietro e proseguire la sua serie hack and slash con Devil May Cry 5, nuovo capitolo che tornerà a far parte dell'universo narrativo origianle del franchise.

In una recente intervista concessa a GamesIndustry.biz, il publisher nipponico ha voluto nuovamente mettere in chiaro che il lavoro svolto da Ninja Theory con DmC è stato tutt'altro che disprezzato dalla compagnia. Al contrario, Capcom ha affermato nei giorni scorsi di essere felice del risultato ottenuto con il reboot, e la decisione di tornare alla serie originale, di fatto, è stata dettata dalle insistenti voci dei fan.

"L'ultimo gioco è stato molto bello, ma c'era del malcontento a causa del fatto che non era un sequel diretto e anche per altri aspetti. Con questo in mente, il team si è seduto e si è chiesto: "Come la portiamo avanti?". Ed era risaputo che la community desiderava che Devil May Cry 5 fosse più vicino all'1, al 2 e al 3. Ed è così che il progetto è nato. Possiamo discutere se il genere [hack and slash] abbia ancora l'appeal di una volta... È diffcile da dire. Il progetto è nato perché è ciò che vogliono i fan".

Pur avendo deciso di accontentare l'utenza, Capcom ha poi chiarito che sì, il fan service è un elemento presente all'interno della compagnia, ma ogni decisione viene presa in un'ottica aziendale, ed è quindi finalizzata al profitto monetario.

"Vogliamo accontentare i fan, vogliamo supportarli, ma deve avere senso. Quindi lo facciamo con cognizione di causa".

Devil May Cry 5 sarà disponibile su PC, PS4 e Xbox One nel corso della primavera 2019.

Quanto è interessante?
8