Capcom rimuove alcuni giochi da Steam: cosa è successo?

Capcom rimuove alcuni giochi da Steam: cosa è successo?
INFORMAZIONI GIOCO
di

Da tempo Capcom sta vivendo un periodo di seconda giovinezza grazie al grande successo delle sue opere più recenti. Gli ultimi esponenti di serie come Resident Evil, Devil May Cry, Monster Hunter ed Ace Attorney hanno ottenuti grandi consensi qualitativi e commerciali non solo su console, ma anche su PC.

Non è un mistero che Capcom punta a rendere il PC la sua piattaforma di riferimento e continuerà ad investire forte su questa piattaforma anche per i progetti futuri. Nonostante ciò, la casa di Osaka si è recentemente trovata costretta a dover togliere alcuni dei suoi titoli più datati dal catalogo di Steam, sul quale ha iniziato a pubblicare gioco a partire dal 2009. Le opere in questione sono Street Fighter IV, Street Fighter X Tekken, Resident Evil Operation Raccoon City, Lost Planet Extreme Condition e Lost Planet 2, titoli comunque già usciti da un decennio se non oltre.

Il motivo della rimozione di questi specifici titoli è legata a un bug particolare che li rende impossibili da installare sui propri personal computer attraverso la piattaforma di Valve. All'epoca della loro uscita, infatti, tali giochi erano stati messi a disposizione per il download anche attraverso il defunto servizio Games for Windows Live. La chiusura di questa piattaforma, in cui erano disponibili i giochi Capcom, ha dato vita al bug, costringendo il colosso giapponese a toglierli dalla vendita su Steam.

Ad ogni modo si tratta di una misura temporanea, in attesa di trovare una soluzione al problema che consenta il reintegro di tali produzioni. Nessuna complicazione invece per le produzioni più recenti, che possono essere scaricate ed installate regolarmente, compreso Monster Hunter World che è il gioco più venduto della storia di Capcom.

Quanto è interessante?
6