Capcom: risultati finanziari positivi, boom per Monster Hunter Rise

Capcom: risultati finanziari positivi, boom per Monster Hunter Rise
di

Capcom Corporation ha annunciato i risultati finanziari dell'ultimo anno fiscale, ovvero del periodo compreso tra il primo aprile 2020 e il 31 marzo 2021, una finestra molto fortunata per la casa di Osaka che ha realizzato profitti record.

Le vendite nette sono aumentate del 17% anno per anno con un reddito operativo in crescita del 51.6% (317 milioni di dollari) e un reddito globale in aumento del 52% (321 milioni di dollari). Per il quarto anno consecutivo Capcom chiude in positivo l'anno fiscale, merito tra le altre cose del successo di Monster Hunter Rise, che ha raggiunto quota quattro milioni di copie distribuite al 31 marzo e ben cinque milioni al 5 aprile.

Monster Hunter World, Monster Hunter World Iceborne e Resident Evil 2 Remake stanno continuando a vendere bene e generare profitti, inoltre Capcom definisce solide le performance commerciali di Devil May Cry V Special Edition su PS5 e Xbox Series X/S.

Per l'anno fiscale in corso la compagnia si aspetta vendite in crescita del 5% grazie a Monster Hunter Rise e Resident Evil Village. L'azienda di Osaka ha intenzione di sfruttare maggiormente le proprie IP storiche e al tempo stesso di crearne di nuove, come dimostra l'annuncio di Pragamata, la prima nuova proprietà intellettuale di Capcom in otto anni.

Quanto è interessante?
2