Carte Pokemon introvabili: decine di persone prendono d'assalto un negozio USA

Carte Pokemon introvabili: decine di persone prendono d'assalto un negozio USA
di

Dopo aver appreso dell'arrivo di un nuovo, rarissimo stock di Carte Pokemon in un Walmart della Pennsylvania, diverse persone (presumibilmente scalper) hanno preso d'assalto lo store nella speranza di accaparrarsi fino all'ultima confezione della preziosa merce.

Nel raccontare l'accaduto, il creatore di contenuti TCG_Grassi ha catturato in video l'esatto momento dell'apertura del negozio e l'immediata corsa dei presunti scalper verso gli espositori di carte collezionabili per fare incetta delle introvabili Carte Pokemon con lo scopo, con ogni probabilità, di lucrare sulla passione dei fan e dei collezionisti attraverso le attività di rivendita a prezzo maggiorato dei singoli pacchetti su siti di e-commerce tra privati e portali di aste online.

Nel video (lo trovate nel tweet in calce alla notizia) si possono ammirare diverse persone che, all'apertura del Walmart alle 7 del mattino, si precipitano verso gli espositori di carte collezionabili, con momenti di tensione rappresentati dagli spintoni, dagli insulti e dai "tentativi di tamponamento" compiuti con i carrelli della spesa.

Osservando questo triste spettacolo, il creatore di contenuti ha specificato che "ero già stato in fila con loro in altri negozi, ma in passato sono sempre stati rispettosi del prossimo. Stavolta però hanno esagerato, è stata una cosa folle". TCG_Grassi riferisce inoltre di aver discusso dell'accaduto con il manager del turno mattutino del Walmart locale e di aver appreso che "il trambusto creato da quegli energumeni ha lasciato sotto shock i dipendenti, non avrebbero mai potuto immaginare quell'inconcepibile caos".

Alla luce del crescente numero di questi episodi correlati alla rivendita delle sempre più rare trading card, Target ha vietato la vendita di Carte Pokemon per "ragioni di sicurezza" e anche Walmart ha deciso di attuare una simile politica per le medesime ragioni, trasferendo così l'intera filiera di rivendita di carte collezionabili di Pokemon sui propri store digitali.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
4