E3 2019

CD Projekt RED assicura: niente crunch time con Cyberpunk 2077

CD Projekt RED assicura: niente crunch time con Cyberpunk 2077
di

Grazie alla vocazione da giornalista di inchiesta di Jason Schreier, volto più noto fra i colleghi del portale Kotaku, abbiamo avuto sempre più spesso testimonianze concrete di come i crunch time siano tristemente una parte integrante dell'attuale situazione lavorativa nell'industria videoludica.

Società come BioWare, Rockstar Games, e finanche l'amata CD Projekt RED sono finite nell'occhio del ciclone per aver sottoposto i propri dipendenti a delle massacranti sessioni lavorative pur di portare a termine lo sviluppo dei propri progetti entro le rispettive date di scadenza.

Situazioni spiacevoli che, se esposte alla luce del sole, potrebbero finalmente sparire e rendere l'ambiente lavorativo decisamente più sano di quanto non lo sia al momento. Schreier ha intervistato nuovamente Marcin Iwiński, leader di CD Projekt, ed ha chiesto come procederà lo sviluppo adesso che l'attesissimo RPG in prima persona ha finalmente una data di lancio (che si traduce in una pressante scadenza lavorativa per gli sviluppatori):

Schreier: "Se fossi un designer di CD Projekt e ti dicessi "Ascolta, ho una famiglia ho dei figli, lavorerò dalle 10:00am alle 06:00pm, e questo è quanto. Anche quando saremo alla fine. Andrà bene così?"

Iwiński: "Sì. Sì".

Schreier: "Quindi vi impegnerete in questo senso?

Iwiński: "Lo stiamo già facendo".

Sperando che il boss della compagnia di sviluppo mantegna effettivamente la parola data, vi ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà pubblicato su PC, PlayStation 4 e Xbox One il 16 aprile 2020. L'editor di gioco permetterà di creare personaggi transgender. Per ulteriori dettagli, vi rimandiamo alla nostra Anteprima di Cyberpunk 2077 dopo la prova all'E3 2019.

FONTE: kotaku
Quanto è interessante?
16