CD Projekt RED e guerra in Ucraina: il team di The Witcher e Cyberpunk aiuta 200 minori

CD Projekt RED e guerra in Ucraina: il team di The Witcher e Cyberpunk aiuta 200 minori
INFORMAZIONI GIOCO
di

Prosegue il supporto offerto da CD Projekt RED ai rifugiati ucraini in Polonia, costretti a lasciare il proprio Paese a causa della prosecuzione della guerra scatenata dall'aggressione russa.

Dopo aver donato oltre 200.000 euro a diverse organizzazioni umanitarie, la software house autrice di Cyberpunk 2077 e The Witcher 3: Wild Hunt ha deciso di compiere un ulteriore gesto di solidarietà. Il team di sviluppo, che - lo ricordiamo - ha sede proprio in Polonia, ha infatti rivolto un pensiero ai bambini ucraini che hanno superato il confine polacco.

I professionisti di CD Projekt RED hanno in particolare deciso di riunirsi presso gli studi del team per confezionare insieme dei doni per ben 200 minori rifugiatisi in Polonia. Nello specifico, gli sviluppatori hanno preparato altrettanti zaini colmi di beni, all'interno dei quali sono poi state collocate delle cartoline personalizzate a mano e contenti messaggi e disegni da parte degli autori di The Witcher e Cyberpunk 2077.

Fin dallo scoppio della guerra in Ucraina, CD Projekt RED ha dimostrato una particolare sensibilità nei confronti della crisi umanitaria che ne è derivata e che ha condotto milioni di persone a cercare rifugio in Unione Europea. Tra le azioni intraprese dal team, ricordiamo che il blocco di GOG e della vendita dei giochi CD Projekt RED in Russia.

Quanto è interessante?
6