CD Projekt RED: nuovo addio per lo studio polacco, il director di The Witcher 3 si dimette

CD Projekt RED: nuovo addio per lo studio polacco, il director di The Witcher 3 si dimette
di

Il director di The Witcher 3, titolo che ha fatto la fortuna di CD Projekt RED, si è dimesso dal suo ruolo dopo essere stato sottoposto ad una indagine interna per mobbing. Konrad Tomaszkiewicz aveva sempre respinto ogni tipo di accusa.

Stando ad un report del celebre Jason Schreier, CD Projekt RED stava conducendo da mesi un'indagine interna sulle accuse di mobbing contro il director Konrad Tomaszkiewicz, emersa grazie ad una mail inviata ai dipendenti ed entrata in possesso di Bloomberg. Nello stesso messaggio lo sviluppatore ha sottolineato che l'apposita commissione creata per valutare il caso lo ha ritenuto non colpevole, spiegando quindi le ragioni che lo hanno spinto a lasciare la propria posizione: "Nonostante questo, molte persone provano paura, stress e disagio quando lavorano con me". Tomaszkiewicz si è poi scusato con tutto il personale "per il pessimo clima che ha causato" sottolineando che la decisione è stata concordata con il consiglio di amministrazione.

Il lavoro di Konrad Tomaszkiewicz su The Witcher 3 Wild Hunt non ha influito solo sul grande successo del gioco ma anche sull'enorme espansione della stessa CD Projekt RED che è diventata una delle software house più conosciute e importanti del mondo. L'ex director avrebbe dovuto svolgere un ruolo significativo anche sui progetti futuri legati a The Witcher. Contattato per un commento sulla vicenda Tomaszkiewicz ha dichiarato di essere "triste, deluso e rassegnato".

FONTE: Bloomberg
Quanto è interessante?
6