Chernobylite su Xbox Series S senza ray tracing: 'Non funziona bene', dicono gli autori

Chernobylite su Xbox Series S senza ray tracing: 'Non funziona bene', dicono gli autori
di

Dopo essere arrivato su PC, PlayStation 4 e Xbox One nel corso del 2021, Chernobylite è sbarcato su PS5 e Xbox Series X/S, presentandosi con una serie di migliorie tecniche pensate appositamente per le piattaforme di nuova generazione.

Tra queste non poteva mancare anche il ray tracing, che The Farm51 ha implementato tra le varie feature inedite pensate per lo sbarco sulle nuove piattaforme. L'apprezzata tecnologia, però, manca su Xbox Series S del gioco. Il motivo è semplice: la console next-gen di Microsoft solo digitale non è abbastanza potente da garantire una corretta implementazione del ray tracing, e questo nonostante gli sviluppatori si siano impegnati al massimo nel tentativo di farla funzionare.

"Il ray tracing non funzionava così bene. Sapevano e realizzare i riflessi era semplice su console, ma per aspetti come gli effetti dell'acqua non saremmo mai riusciti ad implementarlo", spiega The Farm51 nel corso di un'intervista con il portale TrueAchievements, aggiungendo che "L'Unreal Engine ha tutti gli strumenti ed opzioni possibili da abilitare su console, così da poter testare il gioco, vedere se le performance reggono, e permetterci così di decidere cosa includere nel gioco e cosa no". Evidentemente tramite questi test sono emerse le difficoltà relative all'implementazione del ray tracing su Series S, da qui la decisione di non introdurlo su questa specifica piattaforma.

In ogni caso anche su Series S il gioco raggiunge i 60fps prefissati, seppur con una risoluzione lievemente inferiore rispetto alla controparte per Xbox Series X. In ogni caso la nostra recensione di Chernobylite vi darà un assaggio più concreto delle qualità del gioco, qualora vogliate godervelo sulle piattaforme di nuova generazione con i relativi perfezionamenti grafici.

Quanto è interessante?
3