Chi ha inventato Super Mario? Le origini della mascotte Nintendo

Chi ha inventato Super Mario? Le origini della mascotte Nintendo
di

Super Mario è probabilmente il personaggio dei videogiochi più riconoscibile al mondo. Protagonista di innumerevoli titoli, da avventure al salvataggio della Principessa Peach per poi passare a corse su go-kart, golf, tennis, giochi di ruolo e vestendo pure i panni del dottore, l'icona Nintendo è davvero ovunque.

Ma chi ha creato Super Mario? Chi lo ha ideato con questo look dandogli origini italiane e l'idraulico come professione? Tutte le idee partono da Shigeru Miyamoto: è stato il leggendario game designer di Nintendo a dare i natali al personaggio, donandogli un paio di folti baffi e vestendolo con salopette blu, maglietta e cappello rossi. Le sue origini risalgono al 1981, quando Miyamoto lo crea come protagonista del suo capolavoro arcade Donkey Kong, per poi divenire negli anni successivi il protagonista di una serie che va avanti dal 1985, anno in cui Super Mario Bros. fece il suo esordio in Giappone su Famicom, noto in occidente come il NES.

Ancora più particolare la storia dietro al nome del personaggio. In origine non aveva un nome ufficiale, venendo chiamato Jumpman, o anche Mr. Video, e carpentiere di professione. A scegliere Mario come nome definitivo è stata Nintendo in omaggio a Mario Segale, imprenditore americano che affittò all'azienda giapponese il primo magazzino negli Stati Uniti, di fatto la primissima base operativa della Grande N nella terra a stelle e strisce. Nel corso degli anni non sono mancati dubbi, curiosità e controversie sul possibile cognome del personaggio: il nome completo dell'eroe baffuto sarebbe "Mario Mario", citato per la prima volta nel film live-action del 1993, sebbene fosse stato più volte negato da Nintendo. Il cognome verrà citato anche nelle guide strategiche ufficiali di Prima dedicate a Mario Party 2 e Mario & Luigi: SuperStar Saga. Nel 2012 sia Miyamoto che l'allora presidente Satoru Iwata dichiararono che Mario non avesse nessun cognome. Le cose cambiarono nel 2015: dopo la morte di Iwata, Miyamoto tornò sui suoi passi, confermando che l'amatissimo eroe si chiamava a tutti gli effetti "Mario Mario".

Origini e nome a parte, Super Mario continua ad andare fortissimo ancora oggi grazie a tante produzioni: potete scoprire tutto sulla sua ultima avventura leggendo la nostra recensione di Super Mario 3D World + Bowser's Fury. Si attende ora di scoprire cosa riserva il futuro: arriverà mai Super Mario Odyssey 2?

Quanto è interessante?
5