La città di Silent Hill esiste davvero?

La città di Silent Hill esiste davvero?
INFORMAZIONI GIOCO
di

Sono trascorsi parecchi anni dalla nostra ultima visita a Silent Hill, ma l'iconica cittadina che fa da sfondo alle vicende della serie Konami è ancora ben vivida nei ricordi di tutti coloro che hanno avuto l'opportunità (o la sfortuna, dipende dai punti di vista) di esplorarla virtualmente.

Negli anni la fama di Silent Hill è cresciuta così tanto da varcare il confine del mondo dei videogiochi, sbarcando anche nei libri, nei fumetti e al cinema, diventando riconoscibile anche per le persone non avvezze al gaming. In tantissimi, quindi, si sono chiesti se questa singolare città esiste veramente e, in caso di risposta affermativa, dove si trova: ebbene, a tal proposito vi diciamo che Silent Hill non esiste davvero e che quindi non può essere ritracciato un corrispettivo esatto nella realtà. Nel plasmarla, i creatori giapponesi si sono tuttavia ispirati alle cittadine rurali del Maine, uno stato dell'estremo nord-est degli Stati Uniti d'America, mentre i produttori dell'adattamento cinematografico hanno scelto di posizionarla nella Virginia Occidentale.

Silet Hill affaccia sul Lago Toluca, anch'esso fittizio, ed è ricca di attrazioni turistiche. Purtroppo nei videogiochi è letteralmente impossibile godersi la permanenza in questo luogo folkloristico, dal momento che la città è perennemente affogata dalla nebbia, che limita la visibilità e cela delle pericolose presenze maligne. Come se non bastasse, i malcapitati visitatori di tanto in tanto vengono anche catapultati nell'Altromondo al suono di una terrificante sirena anti-bombardamento...

Quanto è interessante?
8