Esport

Clash Royale: disastro organizzativo ai World Cyber Games

Clash Royale: disastro organizzativo ai World Cyber Games
di

Clash Royale è stato scelto per rappresentare, assieme ad altri titoli, gli esport mobile ai World Cyber Games (o WCG) e i migliori giocatori al mondo del famoso titolo Supercell sono volati in Cina (più precisamente a Xi'an) per competere su uno dei palcoscenici più importanti del mondo.

Ieri, però, si sono verificati dei problemi che hanno messo in serio pericolo l'intera competizione. L'inizio dei match è stato ritardato di oltre sei ore a causa di “enormi problemi di connettività con i dispositivi mobile”.

Non solo: si è verificato un altro spiacevole inconveniente. Durante il test di connessione, gli amministratori hanno svelato (ovviamente senza dolo) tutti i mazzi del giocatore degli SK Gaming. Gli organizzatori hanno tentato di rimediare rimescolando i matchup poche ore prima dell'inizio del torneo. Questo ha nuovamente riacceso il malumore dei giocatori, già spazientiti per i problemi occorsi.

Morten, il giocatore degli SK Gaming ha tweetato: "...è una vergogna per gli esport mobile". Nonostante l'incredibile quantità di inconvenienti tecnici, quando le partite sono iniziate a tarda sera, tutto è sembrato tornato alla normalità.

I team occidentali hanno trionfato sulle squadre asiatiche in partite molto combattute. Il Team Liquid e gli SK Gaming hanno entrambi vinto mentre gli Immortals hanno dovuto cedere il passo ai PONOS (campioni asiatici). Nonostante tutto, i risultati della giornata sono stati favorevoli alle squadre occidentali che hanno sconfitto le squadre asiatiche 13-12.

Quanto è interessante?
5