Cliff Bleszinski se la prende con gli hacker di 4chan per il fallimento di Radical Heights

Cliff Bleszinski se la prende con gli hacker di 4chan per il fallimento di Radical Heights
di

Dalle pagine del suo profilo Twitter ufficiale, il vulcanico Cliff Bleszinski ha discusso del fallimento di Radical Heights accusando i gestori di 4chan di aver permesso alla community di cheater del suo sparatutto multiplayer di affossare le speranze del progetto e favorirne la chiusura.

In un proficuo scambio di idee con i suoi appassionati, il papà di Gears of War ha spiegato che "il fatto divertente di quel gioco è che un fan mi ha inviato delle immagini con delle schermate di 4chan che testimoniavano le attività compiute da un gruppo di hacker per vendicarsi di me rovinando Radical Heights, il che ha contribuito al declino della base di giocatori a causa dei cheat".

Senza nulla togliere al genio di CliffyB o tantomeno alla sua tesi che coinvolge i cheater e il controverso forum di 4chan, vale però la pena ricordare che il progetto di Radical Heights non è mai stato in grado di attrarre un numero significativo di utenti, nemmeno nel suo momento di massima visibilità mediatica. A dispetto delle promesse e delle speranze che hanno accompagnato l'apertura ufficiale dei server nell'aprile del 2018, il battle royale degli ormai chiusi Boss Key Productions ha debuttato alla posizione numero 32 della classifica di titoli più giocati di Steam, registrando un picco massimo di soli 8.500 giocatori connessi in contemporanea.

Nei giorni scorsi, Cliff Bleszinski ha poi manifestato pubblicamente l'intenzione di ritornare nell'industria videoludica per sviluppare una nuova proprietà intellettuale che, specie dopo i magri risultati raggiunti con Radical Heights e Lawbreakers, non avrebbe nulla a che fare con i battle royale.

Quanto è interessante?
6