COD

COD Black Ops Cold War Beta, troppi cheater su PC? I giocatori spengono il cross-play

COD Black Ops Cold War Beta, troppi cheater su PC? I giocatori spengono il cross-play
di

Nemmeno il tempo di attivare l'Open Beta di Call of Duty Black Ops Cold War su tutte le piattaforme, che Treyarch deve già affrontare una bella gatta da pelare. I cheater su PC.

Sono moltissime le segnalazioni in rete di giocatori che giurano di aver incontrato degli utenti PC che facevano uso di cheat di vario tipo, dai classici aimbot (che facilitano la mira) ai wallhack (che consentono di vedere attraverso i muri). Il web si è subito popolato di testimonianze video, come potete appurare anche voi in calce a questa notizia. Treyarch ha messo a disposizione un'opzione per disabilitare il cross-play, che al momento sembra essere l'unica, drastica soluzione per ovviare al problema. Siamo sicuri che gli sviluppatori stanno già cercando un modo per intervenire, dopotutto è proprio questo il senso di un'Open Beta Cross-Play.

Ne approfittiamo per ricordarvi che l'Open Beta di Call of Duty Black Ops Cold War è stata estesa di 24 ore, e terminerà alle ore 19:00 di martedì 20 ottobre. Avete più tempo per arrivare al livello 40 e provare le otto mappe (Miami, Satellite, Crossroads, Mosca, Armada, Cartel, Ruka e Alpine) e le nove modalità di gioco (Deathmatch a Squadre, Uccisione Confermata, Dominio, Dominio Armi Combinate, VIP Escort, Assalto Armi Combinate, Fireteam Dirty Bomb, Hardpoint e Controllo) proposte da Treyarch.

Quanto è interessante?
2