COD Warzone: Activision annuncia di aver bannato oltre 500.000 utenti

COD Warzone: Activision annuncia di aver bannato oltre 500.000 utenti
di

La piaga dei cheaters è un problema sempre più diffuso nel panorama dei videogiochi multiplayer online, e in particolare è Call of Duty Warzone uno di quelli più afflitti da questo spiacevole fenomeno. Motivo per cui ormai da tempo Activision e Raven Software hanno dichiarato guerra ai giocatori scorretti.

Se già qualche settimana fa Activision aveva bannato 475.000 utenti da COD Warzone, adesso la cifra ha raggiunto l'importante traguardo degli oltre 500.000 cheaters allontanati in modo permanente dai server dedicati al popolarissimo Battle Royale. Di questi, soltanto ieri il colosso americano ne ha bannati più di 30.000, come comunicato con soddisfazione su Twitter. Difficile tuttavia sapere subito quanto e se questo pur importante traguardo potrà davvero cambiare la situazione: del resto, COD Warzone ha raggiunto i 100 milioni di utenti ed è estremamente probabile che di fronte a questi immensi numeri riuscire a tenere sotto controllo la situazione e garantire un corretto svolgimento del gioco per tutti gli utenti sarà lo stesso un'impresa titanica.

Nonostante tutto, si apprezzano gli sforzi di Activision e di Raven Software nel tentativo di migliorare sempre di più la loro produzione. Ma se anche un abile stream come Pow3r è stato minacciato da un gruppo di cheater di COD Warzone, significa che la strada da compiere è ancora molto lunga.

Quanto è interessante?
5