COD Warzone: chi muore si trasforma in uno zombie, ecco come avviene

COD Warzone: chi muore si trasforma in uno zombie, ecco come avviene
di

Con Verdansk invasa dai non-morti, adesso i giocatori di Call of Duty Warzone possono a loro volta trasformarsi in famelici zombie se finiscono con l'essere uccisi durante la partita. Si fa dunque sempre più movimentata la situazione all'interno del gioco, ma per ottenere l'orrorifica trasformazione bisogna rispettare alcune condizioni.

Anzitutto, la zombificazione non avviene se si gioca in solitaria: è quindi importante, prima di tutto, far parte di una squadra di due, tre o anche quattro membri. Soddisfatto tale requisito, ecco il prossimo passaggio: i giocatori dovranno ritrovarsi nelle aree della Prigione o del Relitto ed entrare in contatto con un misterioso gas di colore verde che infliggerà loro danni continui. Se il gruppo muore a causa degli effetti del gas, resusciteranno sotto forma di zombie e con la possibilità di sfruttare tre abilità specifiche, trattasi di granate a gas, un salto caricato e un colpo EMP. Una volta in questa forma, il gas non arreca più danni, mentre non è chiaro cosa accade se un giocatore zombificato vince la partita. Sembra però certo che, se tutto il team muore, anche i compagni non-morti seguiranno lo stesso destino.

Il fatto curioso è che questa trasformazione è stata introdotta proprio dopo che gli sviluppatori di COD Warzone hanno annunciato un evento apocalittico, annunciando ai giocatori di prepararsi alla fine imminente. Sono dunque giorni di grande tensione e coinvolgimento all'interno di Warzone, che ha appena raggiunto il 100% del protocollo di contenimento, come segnalato su Twitter dall'account ufficiale dedicato al gioco. Nel frattempo, Activision e Raven Software hanno bannato oltre 500.000 cheaters da COD Warzone, per poi aggiornare i relativi sistemi anti cheat.

Quanto è interessante?
1