COD

COD Warzone sarà integrato con il Call of Duty di Sledgehammer, la conferma

COD Warzone sarà integrato con il Call of Duty di Sledgehammer, la conferma
di

Durante la riunione con gli azionisti di ieri sera, Activision ha evidenziato i risultati record conseguiti dal franchise di Call of Duty, raggiunti anche grazie al prezioso contributo dei due free-to-play COD Warzone e Call of Duty Mobile: ad oggi, l'intero franchise può contare su un numero di utenti attivi superiore ai 150 milioni!

Il presidente di Activision Bobby Kostich ne ha inoltre approfittato per confermare che il nuovo Call of Duty che vedrà la luce nel 2021 sta prendendo forma all'interno degli studi di Sledgehammer Games. Il nuovo esponente della saga è indirizzato alle piattaforme di nuova generazione e non farà a meno dell'integrazione con Call of Duty Warzone. Il free-to-play, ha ammesso Kostich, ha un potenziale enorme, in gran parte ancora inesplorato: "Riteniamo di aver solo scalfito la superficie del potenziale di espansione di Warzone, e questa è la parte eccitante. Ora, grazie ai nostri team di sviluppo e distribuzione di livello internazionale, crediamo che il futuro di Warzone non sia mai stato cos' roseo. Per quanto riguarda i prossimi mesi, stiamo programmando alcune divertentissime integrazioni con il grande lavoro che Sledgehammer sta svolgendo per il nuovo capitolo premium di quest'anno".

Warzone è nato come una costola di Modern Warfare, per poi espandersi e amalgamarsi anche con l'episodio successivo, Black Ops Cold War. Che fosse destinato ad integrarsi anche con Call of Duty 2021 ce lo aspettavamo, ma fa ugualmente piacere ricevere una conferma ufficiale da parte del numero uno di Activision.

Quanto è interessante?
1