COD Warzone, Modern Warfare, Mobile e Black Lives Matter: rimandate le nuove Stagioni

COD Warzone, Modern Warfare, Mobile e Black Lives Matter: rimandate le nuove Stagioni
di

In seguito alla morte di George Floyd, proseguono negli Stati Uniti d'America le iniziative di protesta e di contestazione. Negli ultimi giorni, la situazione nel Paese di è fatta estremamente complessa e delicata, con una tensione in costante crescita.

Come reazione a tali circostanza, molti attori dell'industria videoludica hanno scelto di offrire supporto alle rivendicazioni della comunità afroamericana statunitense. In tal senso, impossibile non rammentare la scelta di Sony di rinviare l'evento reveal di PS5, inizialmente previsto per il 4 giugno ed ora priva di data. Ora, anche Activision ha scelto di prendere posizione e sospendere temporaneamente le attività legate alla serie di Call of Duty.

Dall'account Twitter ufficiale del gioco, come verificabile in calce a questa news, arriva infatti il seguente messaggio: "Nonostante tutti noi non vediamo l'ora di giocare le nuove Stagioni di Modern Warfare, Warzone e Call of Duty: Mobile , questo non è il momento. Abbiamo deciso di spostare il lancio della Stagione 4 di Modern Warfare e la Stagione 7 di Call of Duty: Mobile ad una data successiva. Questo è il momento in cui coloro che parlano di uguaglianza, giustizia e cambiamento siano visti ed ascoltati. Siamo con voi".

La decisione di Activision a supporto del movimento Black Lives Matter non è l'unico esempio di software house che hanno scelto di esporsi: di recente anche Naughty Dog ha pubblicato un messaggio di supporto.

Quanto è interessante?
4