COD

COD Warzone e Vanguard sono un disastro? Colpa di Activision, secondo il QA

COD Warzone e Vanguard sono un disastro? Colpa di Activision, secondo il QA
di

L'ecosistema di Call of Duty sta attraversando uno dei periodi più bui della sua storia. COD Vanguard e Warzone Pacific sono afflitti da numerose problematiche che stanno inficiando l'esperienza di gioco, con il primo che starebbe vendendo al di sotto dell'aspettative - al punto che si vocifera di un lancio anticipato per il prossimo episodio.

Activision sembra essere ben conscia della situazione e lo scorso fine settimana ha promesso a tutti i videogiocatori che risolverà quanto prima tutti i problemi che affliggono i giochi di Call of Duty. "Vi ascoltiamo e comprendiamo la vostra frustrazione. I nostri team stanno lavorando duramente per risolvere i problemi riscontrati in Vanguard, Warzone e Modern Warfare. Gli update verranno pubblicati il più velocemente possibile", hanno promesso i piani alti della compagnia.

Parole che hanno tuttavia incontrato la diffidenza di Kate Anderson, una dipendente del dipartimento del Controllo di Qualità di Activision, nonché membra dell'alleanza A Better ABK che si batte per un migliore ambiente di lavoro. Anderson ha attribuito tutte le colpe dei problemi di Call of Duty alla cattiva amministrazione di Activision, che si starebbe rivelando anche incapace di gestire le proteste degli impiegati del QA di Raven Software che vanno avanti da settimane. "I dipendenti in sciopero hanno ricevuto innumerevoli email simili, con scritto 'vi ascoltiamo e comprendiamo la vostra frustrazione', anche se l'amministrazione si rifiuta di comunicare con noi. Lo stato attuale di Call of Duty è figlio della loro incapacità di dirigere in maniera responsabile".

Parole senza dubbio molto dure, alle quali Activision può rispondere efficacemente solo con i fatti. Riuscirà a riportare Call of Duty ai fasti di un tempo?

Quanto è interessante?
1