Come si chiama il virus di The Last Of Us? Scopriamo la storia del fungo

Come si chiama il virus di The Last Of Us? Scopriamo la storia del fungo
di

Il primo capitolo di The Last Of Us, pubblicato nel 2013 al termine del ciclo vitale di PlayStation 3, fu una rivelazione assoluta, e grazie alla potenza della sua narrazione e al carisma dei protagonisti è riuscita ad entrare nel cuore di milioni di appassionati.

Quello che molti non sanno, tuttavia, è quale sia la vera origine del virus che fa da base e da sfondo alle vicende narrate durante il gioco: il Cordyceps, così si chiama il fungo che in The Last Of Us ha infettato una grande fetta della popolazione, gettando il paese nel caos totale e nell’anarchia, è in realtà un fungo che esiste veramente, ma che tuttavia si limita ad attaccare e parassitare piccoli insetti, ragni e formiche, a differenza di quanto accade, invece, all’interno del gioco.

Secondo alcuni documenti che è possibile ritrovare durante il gioco, è possibile ricostruire almeno parzialmente la storia della diffusione del fungo precedentemente agli eventi narrati in The Last Of Us: secondo i gruppi di appassionati che si sono impegnati nella ricerca, infatti, l’infezione avrebbe avuto origine a partire da alcune colture del Sud America, per poi diffondersi a macchia d’olio nel resto del mondo e scatenare il panico all’interno della società. Le autorità militari, incapaci di reagire concretamente alla diffusione del Cordyceps, avrebbero tentato quindi di imporre leggi marziali e luoghi di quarantena, senza però ottenere molto successo, ed ecco quindi che ci ritroviamo nella situazione di caos e anarchia che caratterizza la società di un mondo come quello del primo capitolo di The Last Of Us.

In attesa di eventuali nuovi annunci ai Game Awards, che vi ricordiamo si terranno il prossimo 10 dicembre, alcuni rumour accendono la speranza di vedere The Last Of Us 3 su PS5, oltre ad un update next-gen per The Last Of Us Part 2.

Quanto è interessante?
6