Come creare un server di Minecraft per ospitare una partita

Come creare un server di Minecraft per ospitare una partita
di

Se dopo aver provato la modalità giocatore singolo di Minecraft, uno dei giochi più diffusi al mondo, vi fosse venuta voglia di creare un mondo di gioco tutto vostro in cui costruire ed esplorare con gli amici, quello di cui avete bisogno è un vostro server privato. In questa guida vi spieghiamo passo passo la procedura per crearne uno.

Come creare un server Minecraft su PC

Grazie al server privato potrete creare un mondo di Minecraft totalmente vostro in cui ospitare diversi giocatori contemporaneamente. Farlo non è esattamente intuitivo, richiede anzi alcune conoscenze informatiche che, seppur basilari, occorre specificare per rendere il tutto comprensibile.

Parlando in generale, i passaggi necessari per creare il proprio server Minecraft sono i seguenti:

  1. Installare l’ultima versione di Java
  2. Installare l’ultima versione del software per server Minecraft
  3. Configurare il proprio server e la propria rete
  4. Avviare il server
  5. Controllare che il proprio server sia accessibile

Premesse

Tra poco andremo a vedere nel dettaglio in cosa consistono questi punti, ma prima vogliamo dirvi quali conoscenze tecniche dovete avere per procedere. Infatti, per gestire qualsiasi tipo di server, dovrete avere una certa dimestichezza con l'interfaccia a riga di comando (il "cmd"), la gestione della vostra rete (principalmente indirizzo IP e porte di rete), la configurazione generale di rete e quella del router domestico.

Con questa guide riuscirete a creare un server ospitato dalla vostra rete di casa, ma questo significa che la renderete accessibile al mondo intero, con tutti i rischi che ciò implica. Se preferite una via più sicura e non volete gestire la parte hardware del server, potete sempre rivolgervi a un servizio di terze parti (sfortunatamente non gratuito) che ospiti il server per conto vostro, come GoDaddy.

Infine, ricordiamo che basare il server su una connessione via cavo (ethernet) è più affidabile che usare la connessione wireless.

Installare Java

Il primo passo da fare per creare gratuitamente un proprio server di Minecraft è installare l'ultima versione di Java. Aprite il Pannello di Controllo di Windows; sotto la voce Programmi, cercate Java e cliccate su "Aggiorna adesso". Controllate sul sito di Java per vedere qual è la versione più recente. Nel caso in cui non abbiate Java installato, potrete scaricarlo dallo stesso sito.

Scegliere una cartella per i file del server

Prima di scaricare il software del server Minecraft, scegliete la cartella del PC dalla quale vorreste lanciare il server. Quando lo avvierete per la prima volta, verranno creati alcuni file di configurazione; per questo motivo, la cosa migliore è avere tutti questi file raggruppati in una cartella dedicata.

Potete posizionare questa cartella sul Desktop, nella cartella Documenti, nella cartella Programmi o in qualsiasi altro posto, è indifferente.

Scaricare e avviare il software ufficiale

Adesso dovete scaricare Java dal sito ufficiale. Salvate il file .jar nella cartella che avete appena creato e fate doppio clic sul file per avviare il server. Il software crea in automatico i file di configurazione necessari, che dovranno essere però modificati come vedremo per consentire l'utilizzo del server.

Importante: tra i file appena creati potrete vederne uno che si chiama "eula.txt". Apritelo con un editor di testo qualsiasi e modificate la stringa "eula=false" in "eula=true". Questa modifica, anche se minima, è fondamentale per far funzionare il server di Minecraft.

Nel caso in cui compaia l'errore "Non è possibile salvare le proprietà del server", vi basterà avviare il file .jar come amministratore, facendo clic destro e selezionando la voce "Avvia come amministratore".

Eseguire il port forwarding del router

Per ospitare giocatori da tutto il mondo è necessario "aprire le porte" del router, operazione conosciuta meglio con la definizione inglese "port forwarding". Questa operazione non è necessaria se ospitate un server per giocatori che usano la stessa rete locale.

Fate riferimento alle istruzioni del vostro router per sapere come trovare la pagina di configurazione delle porte del router; se avete problemi, potreste guardare i tutorial su PortForward.com.

Per abilitare la porta del server Minecraft dovrete inserire il numero 25565 nella dicitura TCP. Inoltre, dovete specificare l'indirizzo IP locale del server (cioè quello del vostro PC) come "Output IP" o "Server IP" per la porta configurata. Questo serve a indicare al router quale dispositivo è quello attivo. Per trovare l'IP locale, aprite il prompt dei comandi e digitate "ipconfig".

Avviare il server Minecraft

Cercate il percorso nel quale il file del server Minecraft è stato istallato (la denominazione dovrebbe essere del tipo "minecraft_server.1.12.2.jar").

Ora copiate il percorso o scrivetelo da qualche parte, vi servirà per il passaggio seguente. Aprite il prompt dei comandi Windows e digitate

java -Xmx1024M -Xms1024M -jar {server file name} nogui

Sostituendo server file name con il nome attuale del file del server che avete appena scoperto. Se volete utilizzare l'UI del server, escludete il parametro "nogui" dalla riga di comando da digitare.

Una volta avviato il server, puoi invitare gli altri utenti ad accedere al tuo server tramite l’indirizzo IP locale nel caso in cui siano già collegati alla tua rete domestica, oppure tramite l’indirizzo IP esterno o pubblico nel caso in cui, invece, non abbiano accesso alla tua rete domestica. Per trovare l'IP pubblico cercate su Google "Qual è il mio indirizzo IP?"

Avete creato il vostro server privato di Minecraft! Come ultimissima cosa, potete controllare che il vostro server funzioni correttamente inserendo l'IP pubblico sul Minecraft Server Status Checker.

Quanto è interessante?
1