di

Siamo giunti alla prima settimana dal lancio ufficiale di Pokémon Scarlatto e Violetto, i titoli di nona generazione del mondo Pokémon. I nuovi capitoli del brand hanno riscosso un successo planetario in termini di vendite, tanto che Pokémon Scarlatto e Violetto hanno fatto il boom in Giappone con il 96% delle vendite totali della settimana.

Come possiamo definire tali numeri se non come un successo planetario? La rilevanza e la potenza del brand Pokémon è, ad oggi, innegabile. D'altronde, si parla di uno dei franchise più redditizi al mondo. Ciò nonostante, il successo di Scarlatto e Violetto lo ha portato ad una maggiore esposizione alle critiche. Infatti, l'aspetto tecnico e visivo dei titoli è stato bocciato da critica specializzata e utenza, proprio a causa di standard qualitativi non affatto in linea con le produzioni Nintendo.

A distanza di una settimana dal rilascio dei due titoli, sono finalmente giunte in rete le prime analisi tecniche di Pokémon Scarlatto e Violetto. I ragazzi di Digital Foundry si sono cimentati nell'osservazione minuziosa della qualità di risoluzione dell'immagine e del frame rate dei due nuovi capitoli usciti su Nintendo Switch, sia in modalità docked - ossia quando il Nintendo Switch viene connesso al proprio TV - sia in portabilità. Tale studio sulle due nuove iterazioni Pokémon hanno evidenziato tutti i limiti tecnici delle nuove produzioni. Ma come sono andate le analisi tecniche?

Partiamo da un presupposto: come intravisto nei numerosissimi video apparsi in rete, Pokémon Scarlatto e Violetto non presentano in alcun modo una qualità tecnica discreta o anche solo sufficiente. Per quel che concerne la modalità docked dei due prodotti, l'analisi di Digital Foundry ha evidenziato una risoluzione dinamica che va da un range di 1080p a 720p. In generale, però, possiamo dire che la qualità visiva si attesti in media sugli 864p, almeno nelle diverse fasi di gameplay. La situazione, invece, appare più drastica per la modalità portatile: in portabilità, la risoluzione di Pokémon Scarlatto e Violetto arriva fino a 576p, con un apice massimo di 720p in base alle situazioni più o meno concitate di gioco.

Il vero tallone d'Achille di Pokémon Scarlatto e Violetto è il frame rate: sempre nella prima delle due modalità, i titoli girano ad un massimo di 30FPS sia in docked che in portabilità, i quali andranno solamente a diminuire in base alla situazione di gioco ed al numero di elementi apparsi sullo schermo. L'analisi di Digital Foundry continua sottolineando come Pokémon Scarlatto e Violetto riescano a raggiungere un minimo di 20 FPS, il quale non è istantaneo bensì prolungato ed associato a diversi momenti dell'esplorazione di gioco o a delle fasi di intermezzo.

I numeri parlano da sé, ma il lancio di Pokémon Scarlatto e Violetto è tutt'altro che positivo. I due nuovi capitoli Pokémon sono pronti ad accogliere il primo raid teracristal dedicato ad Eevee, anche se l'utenza è tutt'altro che in estasi per l'aspetto tecnico delle due produzioni. Quando e quanto potrano essere migliorati i due titoli dedicati al mondo Pokémon? Purtroppo non c'è dato modo di conoscere la riposta al quesito, anche se sappiamo che la prima settimana di lancio ha evidenziato come il brand Pokémon sia, almeno sul fronte tecnico, arrivato ad un punto di non ritorno.

Quanto è interessante?
3