Come pulire il disco di un videogioco della PlayStation

Come pulire il disco di un videogioco della PlayStation
di

L'utilizzo continuo di un disco Blu-Ray per console o PC potrebbe causare con il passare del tempo diverse situazioni di usura più o meno gravi, come l'accumulo di polvere o la comparsa di alcuni graffi sul retro del supporto.

In entrambi i casi si tratta di problematiche che potrebbero causare l'impossibilità da parte del lettore ottico della vostra console o del vostro PC di leggere e quindi riprodurre il contenuto del vostro disco Blu-Ray, di fatto quindi impedendovene la fruizione. Per provare a risolvere la situazione è possibile seguire alcune procedure dedicate, di cui quella per rimuovere i graffi dai dischi è forse la più delicata e quella con minori probabilità di riuscita, le quali però dipendono fortemente dall'entità del danno riportato dal retro del disco. Per rimuovere la polvere e lo sporco dalla superficie di un Blu-ray potrete invece sfruttare alcuni metodi differenti che potrebbero rivelarsi più o meno efficaci a seconda della quantità di polvere e sporco presente sul disco.

Panno cattura polvere

Il primo metodo, quello più semplice, prevede di utilizzare un comune panno per catturare la polvere e passarlo delicatamente sulla superficie del disco: in questo modo sarete in grado di rimuovere facilmente la polvere su di esso, anche se tutto il resto dello sporco rimarrà al suo posto e richiederà di utilizzare uno dei metodi seguenti per essere rimosso. Un panno di questo genere può essere acquistato senza problemi in qualunque supermercato, e vi richiederà la sola accortezza di pulire il disco tramite movimenti lineari e non circolari, partendo dal centro del disco fino al limite esterno.

Panno umido

Un’alternativa al panno cattura polvere è rappresentata dall’utilizzo di un panno in microfibra inumidito con della semplice acqua di rubinetto - ancora migliore sarebbe l’utilizzo di acqua distillata: grazie a questo metodo sarete in grado di rimuovere, oltre alla polvere, anche eventuali residui di sporco e impronte rimasti sulla superficie del disco. Per pulirlo, passate il panno sulla sua superficie delicatamente ma in modo deciso, sempre seguendo un movimento lineare dal centro del disco verso l’esterno.

Alcool isopropilico

Per effettuare una pulizia ancora più profonda potrete decidere di utilizzare una soluzione di alcool isopropilico misto ad acqua ossigenata, strofinandola sulla superficie del disco utilizzando un panno in microfibra e seguendo i soliti movimenti dall’interno verso l’esterno, mai circolari. In questo modo sarete in grado di rimuovere tutti i residui di sporco più ostinati, e dovreste riuscire a riportare il vostro disco Blu-Ray alle condizioni iniziali, rendendolo nuovamente leggibile dalla console o dal vostro PC.

Quanto è interessante?
6