Control è un gioco completamente single-player, arriva la conferma di Remedy

di

Dopo aver lanciato Quantum Break nel 2016, i ragazzi di Remedy affermarono che il loro prossimo gioco (ovvero Control, conosciuto ai tempi con il nome in codice Project 7) avrebbe proposto un'esperienza con elementi multiplayer e orientata verso la co-op, ma a quanto pare non sarà questo il caso, come confermato dal game director Mikael Kasurinen.

Interrogato sulla questione dalla redazione di Wccftech, lo sviluppatore ha risposto: "È la direzione che vogliamo intraprendere con i nostri giochi futuri, ma vogliamo farlo nel modo giusto e assicurarci di preservare il nostro retaggio, il nostro DNA, raccontare grandi storie con mondi e personaggi interessanti e fare in modo che tutto ciò sia anche condivisibile con altre persone. Vogliamo centrare l'obiettivo e trovare il miglior modo in assoluto per farlo. È un campo che vogliamo esplorare ed è davvero importante per noi, ma Control è completamente in single-player".A quanto pare, dunque, lo studio non ha abbandonato l'idea di proporre un gioco con un mondo condiviso e altri elementi multiplayer, tuttavia nello sviluppo di Control ha preferito ancora una volta concentrarsi sul single player. Cosa ne pensate di questa decisione?

Control uscirà nel 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Recentemente Tomas Puha ha confermato che il nuovo titolo di Remedy sarà molto differente da Quantum Break e proporrà un'esperienza basata sul gameplay.

FONTE: wccftech
Quanto è interessante?
17