Control: ricavi commerciali da 30 milioni di euro per Digital Bros

Control: ricavi commerciali da 30 milioni di euro per Digital Bros
di

I vertici di Digital Bros. pubblicano il report finanziario dell'ultimo trimestre annunciando di aver ricavato circa 30 milioni di euro dalle vendite generate da Control, il metroidvania paranormale di Remedy.

Nel resoconto finanziario relativo al terzo trimestre dell'anno fiscale 2019/2020, i rappresentanti dell'azienda italiana che gestisce il publisher 505 Games riferiscono che Control ha fruttato ben 30 milioni di euro di ricavi, a dimostrazione della bontà del lavoro svolto dagli sviluppatori capitanati da Sam Lake nel dare forma a questa nuova proprietà intellettuale di cui, tra l'altro, si comincia già ad ipotizzarne un sequel.

Nel report di Digital Dros. si specifica altresì che "l'utile netto del periodo in esame è state di 6,4 milioni di euro, rispetto alla perdita netta di 5,9 milioni di euro per il periodo chiuso al 31 marzo 2019. L'utile ricorrente di quest'ultimo trimestre è stato di 7,8 milioni di euro": non viene specificato, quindi, se l'indicazione sui 30 milioni di euro di ricavi comprenda anche i costi di sviluppo di Control.

Ad ogni modo, tra gli altri titoli citati dall'azienda tra i propri successi commerciali, troviamo anche Bloodstained Ritual of the Night (9,9 milioni di euro di ricavi) e Journey to the Savage Planet (10,8 milioni di euro). Anche in questo caso, non sappiamo se tali cifre siano al netto o al lordo dei costi di sviluppo, pubblicazione e promozione sostenuti dall'editore e dalle rispettive software house.

Digital Bros sottolinea inoltre come le misure per il distanziamento sociale dovute all'emergenza Coronavirus hanno avuto un impatto significativo sulle vendite di videogiochi. Gli effetti più evidenti della ricerca di intrattenimento da parte delle persone costrette alla quarantena è certificata dalle vendite registrate sugli store digitali: la compagnia italiana sottolinea infatti il grande aumento dei ricavi generati dal digital delivery, passato nell'ultimo semestre a 99,1 milioni di euro dai 42,6 milioni del medesimo periodo dello scorso anno.

FONTE: Twinfinite
Quanto è interessante?
9