Coronavirus: anche le scorte di Ring Fit Adventure scarseggiano e c'è chi se ne approfitta

Coronavirus: anche le scorte di Ring Fit Adventure scarseggiano e c'è chi se ne approfitta
di

L'epidemia del Coronavirus è su tutti i giornali da un mese ormai, e le conseguenze della sua diffusione non riguardano solamente la salute di tutti noi, ma anche questioni meramente pratiche, come l'industria e la produzione di beni di consumo, tra cui naturalmente anche i videogiochi.

La gran parte delle aziende che si occupano di videogiochi infatti, realizzano i loro prodotti in Cina, dove però per via dell'epidemia molte fabbriche stanno chiudendo o comunque operando a regime ridotto. Vi abbiamo già raccontato delle scorte scarse di Nintendo Switch, ma anche la produzione di Ring Fit Adventure ha subito un rallentamento, e le copie disponibili stiano per terminare, tanto che in Australia alcuni rivenditori sono stati costretti a prendere delle contromisure.

C'è infatti anche chi si approfitta della situazione, e visto il successo del fitness game di Nintendo, acquista una gran quantità delle copie disponibili per poi rivenderli su eBay o siti affini. Per questo motivo Kotaku riporta che alcuni rivenditori hanno iniziato a mettere un limite alle copie dei giochi acquistabili dai singoli clienti, per gestire al meglio le proprie scorte.

Una situazione che speriamo si risolva presto, naturalmente non solo per via dei problemi a livello videoludico. Per approfondire sul gioco in questione, date un'occhiata alla nostra prova di Ring Fit Adventure.

Quanto è interessante?
3