Cosa vuol dire Red Dead Redemption, il titolo del gioco Rockstar?

Cosa vuol dire Red Dead Redemption, il titolo del gioco Rockstar?
di

Il selvaggio west di Red Dead Redemption (ecco la recensione di Red Dead Redemption 2) è una delle più affascinanti interpretazioni dell'era dei pistoleri mai create, in particolare grazie alla cura riposta nella scrittura dei personaggi principali. Ma cosa vuol dire il titolo del gioco Rockstar?

Cercare un significato specifico al titolo dell'opera western non è facile, ma è tuttavia possibile ricostruire brevemente la storia dietro questo nome. Per capirlo dobbiamo infatti tornare a Red Dead Revolver, capostipite della serie 'Red Dead' (per quanto senza alcun vero legame narrativo con i successivi sequel spirituali), inizialmente sviluppato da Capcom per poi essere abbandonato durante i lavori, con i diritti venduti a Rockstar Games.

A dare il nome al gioco fu un impiegato dell'azienda giapponese, Naoto Tominagi; quando poi il progetto passò negli Stati Uniti, non si riuscì a dare un vero e proprio senso al titolo, per quanto Rockstar dovette ammetterne la funzionalità. Si decise così di chiamare il protagonista Red e di aggiungere qualche dettaglio, come la mano 'rossa' bruciata.

Ben più comprensibile invece la scelta del sequel spirituale, con 'Redemption' a simboleggiare il percorso di salvezza interiore che i protagonisti, John Marston e Arthur Morgan, intraprendono durante le storie dei rispettivi giochi, seppur con esiti e dinamiche differenti. A tal riguardo, ecco i contenuti tagliati di Red Dead Redemption 2.

Quanto è interessante?
5