di

Sono in molti a lamentarsi dell'eccessiva difficoltà di Crash Bandicoot Trilogy, sul web in molti ironizzano paragonando il gioco a Dark Souls. Per quanto il paragone sia ovviamente insensato, diversi giocatori hanno notato come i tre titoli della trilogia di Crash siano più difficili rispetto agli originali, per colpa dei salti del protagonista.

I salti e il successivo atterraggio non sono mai precisi, causando non pochi problemi in fase di collisione con il terreno o altri oggetti. L'utente di Reddit "Tasty Carcass" ha provato a cercare una spiegazione a questo fenomeno, ipotizzando che Vicarious Visions abbia usato una forma "a pillola" per il modello poligonale dei piedi di Crash, fattore che spiegherebbe (secondo l'autore della teoria) come mai sia così semplice scivolare dai bordi e dagli angoli delle piattaforme, delle casse e di altri oggetti.

L'utente di Twitter DingDongVG ha invece pubblicato un video che mostra la differente animazione utilizzata in Crash Bandicoot N. Sane Trilogy per il salto rispetto ai giochi originali, di fatto il salto e l'atterraggio risultano leggermente velocizzati e questo causerebbe alcuni problemi dato il design dei livelli. Al momento è bene chiarire come niente di quanto riportato sia stato ufficializzato da Activision e Vicarious Visions, si tratta di semplici teorie non verificate che vi invitiamo a prendere con le dovute precauzioni.

Quanto è interessante?
15