Crash Bandicoot e Tony Hawk, Vicarious Visions passa a Blizzard: l'annuncio di Activision

Crash Bandicoot e Tony Hawk, Vicarious Visions passa a Blizzard: l'annuncio di Activision
di

Sono in corso cambiamenti in casa Activision Blizzard, con il colosso videoludico che ha annunciato ufficialmente il cambiamento di ruolo di uno dei propri team di sviluppo.

La dirigenza ha infatti confermato sulle pagine di Games Industry la decisione di modificare il ramo della compagnia nella quale opera Vicarious Visions. Acquisita da Activison nel 2005, da allora la software house ha lavorato a molteplici franchise, da Skylanders a Guitar Hero. Tra le sue produzioni più recenti si contano peraltro due apprezzati rifacimenti: da un lato, il ritorno di Crash Bandicoot con oltre 10 milioni di copie vendute per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy, dall'altro il revival dello skateboard game con il successo di Tony Hawk Pro Skater 1+2. A partire da questo nuovo anno, tuttavia, Vicarious Visions non sarà più coinvolta nelle produzioni del ramo Activision del colosso videoludico.

Il team è infatti stato destinato a offrire il proprio contributo alle attività del ramo Blizzard, con funzioni di "supporto di lungo periodo". La decisione è giunta dopo che Blizzard ha avuto modo di collaborare con Vicarious Visions per un non meglio precisato progetto, apprezzandone l'approccio allo sviluppo. A sancire il passaggio, troviamo la promozione di Jen Oneal - responsabile del team - al ruolo di Vice-Presidentessa Esecutiva dello Sviluppo in casa Blizzard.

Quanto è interessante?
9