Crash Bandicoot on the Run sbarca su mobile, ma quanto è appetitoso? Ecco la video recensione!

di

I piani malvagi del Dottor Neo Cortex sembrano ormai moltiplicarsi a un ritmo incessante, che costringe ora i giocatori a cercare di farsi valere in una nuova avventura nei panni del fidato Crash!

Sull'onda dell'apprezzata avventura proposta da Crash Bandicoot 4: It's About Time, il marsupiale arancione delle scuderie Activisìon è già pronto a tornare a correre. Ad ospitare una nuova sortita dell'icona dei videogiochi tra frutti Wumpa e fragili casse, sono questa volta i dispositivi mobile. Con già oltre 11 milioni di download per Crash Bandicoot on the Run, l'utenza di appassionati attiva su smartphone e tablet sembra del resto avere già accolto con entusiasmo questo nuovo endless runner. Ma quanto può essere appetitoso cimentarsi nella caccia ai frutti Wumba tra Google Play e App Store?

Per rispondere a questo quesito, il nostro Giuseppe Arace è tornato ancora una volta a indossare i panni del fidato marsupiale, per valutarne la performance su sistemi iOS e Android. Per raccontarvi la sua esperienza con Crash Bandicoot on the Run, la Redazione non poteva non confezionare una video recensione dedicata, pronta a evidenziare limiti e qualità del titolo free to play. Disponibile direttamente in apertura a questa news, il filmato è ovviamente presente anche sul Canale YouTube di Everyeye: buona visione!

Quanto è interessante?
2